Quantcast
La replica

Nuovo treno ‘veloce’ Genova-Milano, il Pd genovese: “Le bugie hanno le gambe corte”

Genova. “Il treno veloce di Rixi oggi è tornato l’Intercity di sempre. L’aveva annunciato in televisione qualche giorno fa: in un’ora da Genova e Milano. Oggi la favola si è scontrata con la dura realtà: il nuovo treno farà le prove nelle vacanze di Natale e ci metterà 1 ora e 20 minuti, senza fare fermate” Il segretario genovese del Pd Alessandro Terrile e il responsabile dei trasporti Fabio Gregorio replicano così a una settimana dal ‘viaggio prova’ del nuovo treno alla giunta Toti e all’assessore Rixi.

“Quello annunciato in pompa magna da Toti, Rixi e Maroni si rivela semplicemente il solito intercity con due fermate in meno – dice Terrile – è sufficiente consultare l’attuale orario ferroviario per scoprire che già oggi due treni collegano Genova Principe a Milano Centrale in 1 ora e 27 minuti (Thello delle 11.23 e delle 17.23) ed altri due treni in 1 ora e 28 minuti (IC delle 13.22 e delle 19.22), effettuando fermate a Voghera e Pavia.
Eliminando due fermate si risparmiano 7 e 8 minuti. Ecco a voi il nuovo treno veloce”.

“Alla faccia dei pendolari genovesi, per raggiungere questo grande risultato – proseguono Terrile e Gregorio – Toti e Rixi firmano intese con la Regione Lombardia e accordi con società di trasporto lombarde, proseguendo l’appalto fuori regione della soluzione dei problemi liguri. Bastava chiederlo ai pendolari genovesi: nelle ore di punta non è possibile abbreviare i tempi di percorrenza del Genova-Milano senza intralciare il traffico regionale lombardo. L’emergenza dei collegamenti ferroviari liguri ha bisogno di risposte credibili dalla Regione e di interventi strutturali seri. Le favole e le bugie hanno le gambe corte”.