Quantcast
Nuovi fondi

Nuovo “ossigeno” per la Navebus, la Regione Liguria stanzia 100mila euro

navebus porto antico

Genova. Arrivano 100mila euro, dalla Regione Liguria, per “salvare” il servizio di Navebus che fa servizio tra il porto antico e Pegli. Il consiglio regionale ha, infatti, approvato gli emendamenti proposti dalla giunta alla Finanziaria riguardanti il trasporto pubblico locale che prevedono, oltre a questo stanziamento, anche nuove misure per la lotta ai “portoghesi”.

“Abbiamo stanziato 600 mila euro per la formazione di 15 lavoratori dell’Atp che verranno impiegati per la lotta all’evasione tariffaria – ha sottolineato l’assessore regionale ai trasporti, Giovanni Berrino – una voce che pesa negativamente sui bilanci delle nostre aziende di trasporto”.

Il consiglio ha poi dato il via libera all’emendamento per il servizio Navebus “che – ha sottolineato l’assessore – non era obiettivo della giunta cancellare una volta reperite le risorse a bilancio. Abbiamo fatto lo sforzo massimo a livello finanziario: visti i tagli attuati dal governo centrale in questi anni, ma pensiamo che si sia fatto il possibile per mantenere un servizio così gradito a una gran parte dei genovesi del ponente”.

leggi anche
navebus porto antico
Trasporti
Navebus, la Regione conferma il servizio: “Comune si impegni di più”
navebus porto antico
Per il 2016
Navebus, altri 170 mila euro dalla Regione Liguria