Quantcast

Lettera al direttore

Navebus, Davide Rossi (Lega): “Raccolta firme per salvare il servizio”

Insieme ai comitati del Ponente e del Centro Est, a nome e in collaborazioni con diverse associazioni tra le quali Genova Giovane, sto raccogliendo le firme contro la soppressione del servizio Navebus, che attivo dal 2007, collega Pegli al Porto Antico, assumendo un importanza strategica per i tanti utenti che quotidianamente lo hanno utilizzato congestionando meno il traffico stradale, risultando molto più preciso a livello di orari dei treni pendolari cittadini costantemente in ritardo. Il servizio ha altresì un valore di ecosostenibilità e di unicità a livello turistico e promozionale che permette di vedere Genova da un altro punto di vista.

Il finanziamento regionale dal 2007 al 2014 è passato da oltre un milione di euro a 270.000 euro, facendo diminuire anche le corse a 4 di settimana e due nel week and.
La sospensione di questo servizio oltre a danneggiare 3000 utenti giornalieri che arrivano a oltre 5000 nei mesi estivi denota una scarsa conoscenza del territorio genovese da parte dell’ assessorato regionale competente dove invece di tagliare i punti di forza delle delegazioni si dovrebbe perseguire una politica di rilancio e di promozione di una città che forse per Berrino è matrigna, ma che nel mondo è conosciuta come la Superba. Ci si aspetta difronte al malgoverno di 10 anni di gestione regionale Burlando e 50 di sinistra cittadina, un modo di fare diverso che da questa scelta incomprensibile non emerge, evidentemente oltre alla scarsa conoscenza vi sono cattivi consiglieri tra i collaboratori dell’ assessorato che mi risultano tra l’ altro essere genovesi.

La raccolta firme sta andando a gonfie vele rimanendo in tema marinaresco, non escludiamo proteste più colorite e forti qualora la miopia di questa scelta non verrà ritrattata.

Davide Rossi
Capogruppo Lega Nord Municipio Centro Ovest

leggi anche
  • Per il 2016
    Navebus, altri 170 mila euro dalla Regione Liguria