Quantcast
Cronaca

Meteo Liguria: maccaja e clima mite ancora protagonisti previsioni

Liguria. Anche quest’anno, sul bacino del Mediterraneo, l’inverno meteorologico fa il proprio esordio sotto l’egida di un vasto promontorio anticiclonico di matrice azzorriana, muro impenetrabile per qualsivoglia sistema perturbato atlantico, costretto di fatto a transitare alle medio-alte latitudini europee.

Contestualmente, l’insorgenza e il sovrascorrimento lungo le tiepide superfici del mar Tirreno di umide correnti meridionali, cagiona la genesi in seno al Golfo di Genova di estesi banchi nuvolosi.

Il centro Limet spiega che, mentre le pianure piemontesi, lombarde ed emiliane, sull’onda del fenomeno dell’irraggiamento terrestre e quindi dell’inversione termica si trovano a fare i conti con nebbie tanto fitte da impedire ai raggi del sole di farvi breccia, sui versanti marittimi della catena appenninica e lungo la costa ligure invece, a farla da padrone è la nota “maccaja”, che, d’altra parte, stante l’elevata pressione atmosferica al livello del suolo, durante la giornata odierna regalerà panorami mozzafiato a coloro che avranno la possibilità di salire al di sopra dei 1000/1100 metri di quota.

Nel pomeriggio le nubi tenderanno a mollare, almeno parzialmente, la presa sul settore centro-orientale e sull’estremo ponente regionale, ove si affacceranno spazi sereni più o meno ampi; da questa sera un nuovo aumento della nuvolosità andrà ad interessare principalmente il genovesato.

Il quadro termico non subirà apprezzabili variazioni, ancorato entro valori ben al di sopra della media del corrente periodo: le temperature massime oscilleranno tra i 13 e i 16 gradi lungo la linea costiera, tra i 10 e 14 nell’interno, con punte superiori a 15  in prossimità delle vette appenniniche, esposte in tutto e per tutto agli effetti altopressori.

Più informazioni