Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

“Ioaspettoiltrenino” flash mob itinerante per difendere la Genova-Casella

Genova. Il trenino di Casella e’ fermo dal Novembre del 2013, troppo tempo secondo il Comitato “Fullmonty, Lavoro e mobilità” del movimento Possibile che questo pomeriggio ha dato vita a un “flash mob” itinerante che, dalla stazione di Manin ha raggiunto Sant’Olcese, una delle tappe simboliche del trenino.

Flash mob trenino casella

Una ventina di persone si sono date appuntamento davanti ai cancelli, ormai chiusi, della stazione di partenza portando cartelli con la scritta “io aspetto il trenino” per chiedere al Comune di Genova e alla Città Metropolitana di garantire che il servizio riprenda nei tempi e nelle modalità previste da AMT e di promuovere presso il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo il ruolo strategico e turistico della ferrovia.

“Abbiamo deciso di tenere alta l’attenzione, anche durante le vacanze di Natale- spiega il consigliere comunale Giampaolo Malatesta – su un’opera che non deve essere spenta perché è una ricchezza di Genova che, nonostante i costi di gestione, non deve avere tralasciata e trascurata”.

I rappresentanti del Comitato, quindi, si impegnano a vigilare nelle istituzioni e nella società civile sul rispetto delle scadenze previste per la messa in sicurezza del tracciato e per dare una risposta ai 250.000 passeggeri annui che la utilizzavano, per una rapida ripresa del servizio.

“Questo trenino e’ importantissimo per gli abitanti dei comuni del percorso – sottolinea Cristina Gagino, portavoce del comitato Full Monty – ora ci sono i pullman di linea, che fanno un servizio sostitutivo, ma raggiungere Genova e’ diventato molto più difficile”.