Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il Tennis Club Genova abdica: lo scudetto 2015 è del Prato foto

Nel doppio Alberta Brianti e Ludmila Samsonova cedono alla coppia del team toscano

Genova. Il Tennis Club Prato si è laureato campione d’Italia 2015 battendo per 3 a 1 il Tennis Club Genova 1893 nella finale scudetto della Serie A1 femminile andata in scena al PalaTerme di Montecatini.

Per il club toscano, sempre in finale nelle ultime sei edizioni, si tratta del secondo titolo vinto in tre anni; l’altro lo aveva conquistato nel 2013. Il Prato, quindi, ha fatto sua la rivincita con il TC Genova, che si era imposto lo scorso anno.

Il punto decisivo lo hanno firmato Maria Elena Camerin e Corinna Dentoni, che hanno battuto per 63 62 Alberta Brianti e Ludmila Samsonova.

In precedenza, nel terzo singolare, Dentoni si era imposta per 64 63 su Alice Balducci. La giornata di venerdì si era chiusa sull’1-1: nel primo singolare vantaggio del Prato grazie alla Camerin (16 64 75 alla Samsonova), poi il pareggio di Genova con la Brianti ( 63 61 a Martina Trevisan).

Camerin/Dentoni b. Brianti/Samsonova 63 62

Quasi senza storia il doppio che ha riportato dopo due anni lo scudetto al Prato. Brianti non al meglio e Samsonova troppo inesperta: mai come in questo match il rimpianto per le liguri di non aver potuto schierare, come del resto in tutto il campionato, Karin Knapp, la stella dello scudetto 2014, operatasi al ginocchio qualche settimana fa. Subito in vantaggio di un break le toscane devono subire il ritorno delle avversarie ma il secondo allungo è quello che decide il primo parziale. Tutto più facile nella seconda frazione con una Dentoni in grande spolvero.

“Sono contentissima: in questa anni abbiamo tutte dato tanto per questa squadra”, ha commentato a caldo la Dentoni, che dopo aver vinto per la prima volta un singolare in una finale è riuscita a sfatare il tabù anche in doppio.

Soddisfatta, e non potrebbe essere altrimenti, il capitano Carla Mel: “Dopo aver visto Corinna in singolare ero molto fiduciosa anche per il doppio. Mi spiace solo un po’ per Martina Trevisan che non è arrivata nelle migliori condizioni a questa finale”.

Un po’ di amarezza per Balducci, protagonista lo scorso anno, insieme a Knapp, del doppio di spareggio che aveva regalato lo scudetto a Genova. “Con gli infortuni di quest’anno siamo state brave ad arrivare fin qui – ha detto Alice -. Poi è chiaro che se giochi una finale ci credi fino all’ultimo. Vorrà dire che ci riproveremo il prossimo anno“.

Il riepilogo della finale:
Tennis Club Genova 1893 – Tennis Club Prato 1-3
Maria Elena Camerin (Prato) b. Ludmila Samsonova (Genova) 16 64 75
Alberta Brianti (Genova) b. Martina Trevisan (Prato) 63 61
Corinna Dentoni (Prato) b. Alice Balducci (Genova) 64 63
Maria Elena Camerin/Corinna Dentoni (Prato) b. Alberta Brianti/Ludmila Samsonova (Genova) 63 62
G.a. Cristina Brandazza, G.a. assistente Gianluca Cossu. Arbitri: Ruth Concas, Andrea Mangione, Luca Laugero.