Quantcast
Economia

Governo, “Ilva venduta entro il 30 giugno 2016”

In arrivo 300 milioni di euro per "facilitare il percorso di transizione"

Ilva sarà venduta ai privati entro il 30 giugno 2016. E’ quanto deciso dal Governo, che oggi ha varato in Consiglio dei Ministri un decreto legge che “accelera la cessione a terzi dei complessi aziendali del gruppo”.

A dirlo è stato il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Claudio De Vincenti, spiegando che “il prossimo giugno sarà il termine per il completamento dell’operazione di trasferimento a una nuova compagine societaria per un futuro stabile di Ilva”.Il Governo ha inoltre disposto “uno stanziamento di 300 milioni che facilita il percorso di transizione” nella cessione.

Il ministro dello Sviluppo Economico Federica Guidi ha spiegato inoltre che “l’aggiudicatario verrà scelto tramite procedura a evidenza pubblica” e sarà “valutato in base alla bontà del progetto, con criteri di trasparenza”. “Abbiamo disposto la data del 30 giugno come data ultima per la scelta di un soggetto privato aggiudicatario, per arrivare a una cessione degli asset del gruppo Ilva oggi in amministrazione straordinaria, per dare un’accelerazione rispetto a una soluzione di rilancio industriale del gruppo”.

Contemporaneamente viene posticipato il termine di realizzazione del piano ambientale dal 4 agosto al 31 dicembre perché il piano che presenterà l’aggiudicatario potrà portare modifiche proprio al piano ambientale.

Più informazioni
leggi anche
  • Genova
    Ilva, il commissario straordinario: “Genova è fondamentale”
  • Sindacati preoccupati
    Ilva, Manganaro (Fiom): “Stop del tribunale svizzero è notizia pericolosa per tutti”
  • L'attacco
    Ilva, Manganaro contro Doria: “Mette in discussione accordo di programma davanti ad assemblea industriali”