Quantcast

Lettera al direttore

Gasolio in mare a Rapallo, M5S: “Impianti obsoleti, Comune chiarisca”

Rapallo. 1800-2000 litri di idrocarburi sversati nel mare di fronte a Rapallo. Quello che sta avvenendo in questi giorni nella cittadina tigullina rappresenta una potenziale, gravissima, emergenza ambientale. A provocarla è stata la foratura di una cisterna interrata contenente gasolio da riscaldamento.

L’impianto è di proprietà di privati, e toccherà agli organi competenti stabilire l’entità del danno ed eventuali responsabilità. Al comune di Rapallo, tuttavia, chiediamo di fare chiarezza sulle conseguenze di quest’episodio, sul monitoraggio dell’area e sulle verifiche da mettere in atto per evitare che l’emergenza si trasformi in inquinamento ambientale.

Per capire la reale entità del danno potrebbero essere necessari mesi. Tuttavia, a quanto ci risulta, nelle ore immediatamente dopo la perdita non sono state utilizzate le pompe per l’aspirazione, fondamentali per contenere il materiale fuoriuscito. I tecnici si sono limitati a installare alcune barriere contenitive (ma non assorbenti). Eppure, come si evince dalle foto scattate ieri sul luogo dello sversamento, la macchia oleosa ha oltrepassato le barriere e si allarga indisturbata.

Ma il fatto più grave è che, nel 2015, nel pieno centro di una città come Rapallo, continuino ad essere utilizzati impianti a gasolio inquinanti e pericolosi, invece dei più sostenibili impianti a metano.

La pubblica amministrazione deve stare dalla parte della città e dei cittadini e intraprendere immediatamente azioni legali contro chi ha inquinato il nostro mare. Apprendiamo con sorpresa che il Comune di Rapallo esclude provvedimenti penali, in “palese assenza di dolo”, nei confronti dalla basilica dei Santi Gervasio e Protasio, proprietaria della cisterna che ha perso, facendo finire gli idrocarburi prima nella rete bianca poi in mare.

Ma, appurata l’assenza di dolo (e ci mancherebbe pure), ci permettiamo di ricordare a tutti l’esistenza del concetto di “disastro colposo”. Ipotesi che forse sarebbe stata presa in considerazione se a causare il danno fosse stato qualche privato cittadino…

Fabio Tosi, portavoce M5S in Regione Liguria

Alberto Zolezzi, portavoce M5S alla Camera

Federico Solari, portavoce M5S al Comune di Rapallo