Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Entella, undicesima partita di fila senza sconfitte: con il Brescia è 0 a 0 risultati

La partita tra i biancocelesti e le rondinelle si accende solamente nel finale, ma le difese hanno la meglio

Chiavari. Tredici reti segnate, quattordici subite. Negli incontri giocati dall’Entella si sono viste, in media, 1,69 reti a partita. Se ne sono contate di meno solamente nei match di Novara e Perugia. Se gol è sinonimo di spettacolo, le partite dei chiavaresi non sono certo tra le più esaltanti.

Ciò che conta, però, è raccogliere punti e questo l’Entella lo sta facendo, eccome. I chiavaresi questa sera al “Comunale” hanno pareggiato 0 a 0 con il Brescia e sono saliti a quota 22. Non perdono da undici turni, nei quali hanno ottenuto quattro vittorie e sette pareggi. Non viaggiano ad un passo da playoff, ma con un ritmo del genere la salvezza diventerebbe cosa certa con largo anticipo rispetto alla fine del campionato.

Alfredo Aglietti schiera un 4-3-1-2 con Iacobucci tra i pali; Iacoponi, Pellizzer, Ceccarelli, Belli in difesa; Sestu, Jadid, Palermo a centrocampo; Costa Ferreira dietro le punte Caputo e Cutolo. In panchina siedono Paroni, Zanon, Keita, Volpe, Troiano, Fazzi, Masucci, Sforzini, Petkovic.

Roberto Boscaglia manda in campo il Brescia con un 4-2-3-1: Minelli; Camilleri, Lancini, Antonio Caracciolo, Coly; Mazzitelli, Martinelli; Kupisz, Geijo, Embalo; Andrea Caracciolo. A disposizione ci sono Arcari, Venuti, Dall’Oglio, Morosini, Bertoli, Cistana, Mangraviti, Abate, Marsura.

Arbitra Gianluca Aureliano della sezione di Bologna, coadiuvato da Giovanni Colella (Padova) e Francesco Fiore (Barletta); quarto uomo Niccolò Pagliardini (Arezzo).

La prima sortita offensiva è del Brescia che al 5° dispone di un angolo: Embalo mette in area, Mazzitelli con un colpo di testa chiama Iacobucci ad una facile parata. Al 10° l’Entella crea il primo pericolo: Martinelli evita il peggio ai suoi anticipando Caputo ben appostato in area.

Al 12° tiro da fuori area di Martinelli, Iacobucci si distende e devia in angolo. Più Brescia che Entella nelle fasi centrali della prima frazione, ma al 23° la grossa occasione è per i locali: assist di Cutolo per Costa Ferreira, diagonale potente del portoghese e Minelli para in due tempi.

Si gioca a ritmo ridotto e bisogna attendere il 36° per registrare un’altra azione da rete: Embalo avanza e crossa per Andrea Caracciolo, l’attaccante devia con la punta e manda alto. Tre minuti più tardi ancora palla da Embalo ad Andrea Caracciolo, ma Ceccarelli fa buona guardia.

Il finale di tempo è di marca chiavarese: l’Entella colleziona ben cinque tiri dalla bandierina nel giro di quattro minuti, ma non riesce a farli fruttare. Nel minuto di recupero non accade nulla; si va al riposo sullo 0 a 0.

Il secondo tempo inizia con gli stessi ventidue in campo. Al 3° Costa Ferreira va al tiro, un avversario devia in angolo. Il gioco latita, per gli spettatori tanta noia. Il primo sussulto arriva all’11°: tiro-cross di Coly dalla sinistra, la sfera attraversa l’area chiavarese ma nessun giocatore bresciano riesce ad intervenire.

Al 13° la prima sostituzione: Aglietti leva Jadid e inserisce Troiano. Al 16° Cutolo mette in area una punizione dalla trequarti, la retroguardia ospite allontana. Al 19° ancora un calcio da fermo per l’Entella, se ne incarica nuovamente Cutolo che cerca la porta: palla alta di poco.

Al 23° tra gli ospiti entra Marsura al posto di Embalo. Nuova punizione per i biancocelesti, al 25°: il tiro di Cutolo è respinto dalla barriera; palla a Palermo che prova la botta ma un difensore bresciano si oppone.

Il Brescia non va oltre un tiro alle stelle di Kupisz. È ancora Entella: Costa Ferreira prova ad andare alla conclusione, Antonio Caracciolo lo chiude in corner. Al 30° secondo cambio tra i locali: dentro Masucci, fuori Cutolo. Un minuto dopo, nel Brescia, Dall’Oglio prende il posto di Martinelli.

L’Entella continua a cercare di costruire azioni da rete, ma senza troppa convinzione. Il risultato pare indirizzato verso il risultato ad occhiali, ma le due squadre non se ne rassegnano e regalano dieci minuti finali intensi, con due opportunità da rete per parte.

Il Brescia, dopo lungo tempo, al 38° torna a farsi avanti e crea una grossa occasione: Dall’Oglio entra in area, salta Palermo e scocca un tiro potente che lambisce il palo.

Al 39° Aglietti manda in campo Petkovic per Costa Ferreira. Al 41° ancora Brescia pericoloso: Marsura fa partire un fendente indirizzato sotto la traversa, Iacobucci è attento e devia in corner.

L’Entella riesce a rifiatare e a distendersi in avanti al 44°: corner calciato da Sestu, in area Petkovic manda a lato di poco. Poco dopo su un cross Masucci incorna in piena area: Minelli risponde con una parata in angolo.

I minuti di recupero sono quattro. Si annotano solamente le proteste del Brescia per un contatto in area tra Palermo a Marsura che vede quest’ultimo andare a terra, mentre l’arbitro lascia correre. Finisce 0 a 0: risultato che l’Entella, in questo campionato, ha già ottenuto cinque volte.

L’Entella tornerà in campo martedì 8 dicembre al “Comunale”: ospiterà il Latina, quattordicesimo in classifica.