Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Entella, Aglietti: “Abbiamo fatto tutto noi, nel bene e nel male” risultati

Troiano: "Le ultime sconfitte non scalfiscono le nostre certezze"

Chiavari. Non basta un secondo tempo con entrambi i piedi premuti sull’acceleratore: l’Entella chiude il 2015 con una sconfitta a beneficio del Crotone, autentica rivelazione del campionato.

“È un risultato da leggere con attenzione – sottolinea mister Alfredo Aglietti in sala stampa -. Si può dire che sia stata l’Entella a fare tutto, sia nel bene che nel male. Abbiamo commesso due leggerezze gravi che ci hanno portato al doppio svantaggio, poi nella ripresa abbiamo provato con tutte le forze a riagguantare il pari ma non ci siamo riusciti, anche a causa di alcuni nostri errori”.

Percorso. “Il campionato di Serie B deve essere affrontato con grande costanza e determinazione – continua il tecnico -. Non si può analizzare la classifica in base a una vittoria o a una sconfitta, ci vuole equilibrio nel bene e nel male. Continuando su questa strada non ho dubbi che l’Entella conquisterà la salvezza, è anche vero che dovremo soffrire e lottare fino all’ultimo perché è questo che ci chiede il campionato”.

Tra i più positivi in campo, il capitano Michele Troiano analizza in questo modo la sfida di oggi. “È stata una gran bella partita – spiega -, combattuta fino al triplice fischio. Nonostante il doppio svantaggio, subito unicamente per demeriti nostri, non abbiamo mollato e fino all’ultimo abbiamo tentato di ottenere il pareggio che ai punti senz’altro avremmo meritato. Siamo arrivati al termine del girone d’andata e possiamo incominciare a fare qualche conto: la salvezza è ampiamente nelle nostre possibilità e continueremo a combattere per conquistarla quanto prima. Le ultime due sconfitte non scalfiscono le certezze che abbiamo acquisito finora“.