Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Collaborazione Inps-Comune di Rapallo, Bagnasco: “Procedura attuata da oltre 10 anni”

Più informazioni su

Rapallo. Il consigliere incaricato ai Servizi Demografici Filippo Lasinio interviene in merito all’interrogazione inviata stamane agli uffici comunali dal capogruppo consiliare del Movimento Cinque Stelle Giovanni Federico Solari con oggetto “Collaborazione tra Comune di Rapallo e Inps”. Solari chiede, testualmente, “se il Comune di Rapallo provveda a trasmettere in tempo reale l’aggiornamento per quanto riguarda i propri cittadini defunti al fine di evitare la continuazione dell’erogazione della pensione a persone delegate al ritiro della stessa evitando in tal modo uno spreco di denaro pubblico e la perdita di tempo e di risorse nel recupero (molte volte infruttuoso) delle somme elargite”.

“La risposta è sì – sottolinea Lasinio – L’Ufficio Anagrafe del Comune di Rapallo trasmette entro le 24 ore all’Inps tutti i dati relativi ai decessi tramite sistema Ina-Saia; il giorno successivo all’invio del documento da parte dell’ufficio comunale preposto, l’Inps trasmette gli esiti delle accettazioni dei dati”.

“La domanda di Solari sarebbe lecita, se non fosse che questa procedura tra Comune e Inps viene attuata da oltre dieci anni – aggiunge il sindaco Carlo Bagnasco – Stupisce, quindi, che ancora una volta Solari chieda lumi alla giunta comunale quando basterebbe informarsi presso gli stessi uffici. Tutto questo comporta sì una perdita di tempo, ma per l’Ufficio Protocollo e i dipendenti che devono notificare interrogazioni evitabili perché frutto di conoscenze approssimative dell’attività svolta dall’ente. L’ultima volta, dopo una svista del genere, ho consigliato a Solari che prima di parlare di “valanga pentastellata” sarebbe bene imparare a sciare. A questo punto, meglio partire dal bob”.