Quantcast
Il test

Cellulare e wifi arrivano in metropolitana, ma non (ancora) per tutti

La prova 'in vagone' del sindaco di Genova, ma gli utenti wind e Tre devono attendere

Genova. Da oggi sulla metropolitana genovese si può navigare e telefonare ma il nuovo servizio non è ancora per tutti: gli utenti wind e tre infatti in attesa che le compagnie si connettano al nuovo sistema per ora rimangono a bocca asciutta.

Per gli altri invece, la novità e attiva e ben funzionante. A fare la prova sul campo questa mattina è stato il sindaco di Genova Marco Doria che, insolitamente sorridente, ha telefonato ai suoi uffici per informarsi sulla sua agenda pomeridiana e letto su suo smartphone le ultime notizie dal vagone della metro tra le stazioni di Deferrari e Sarzano. “Da oggi non potremo più dire che non c’è campo e interrompere le telefonate” dice Doria soddisfatto

L’iniziativa nasce grazie alla collaborazione tra Comune di Genova, Amt e la società MetroWeb: “L’investimento è stato di diversi milioni – spiega l’amministratore delegato di MetroWeb Guido Garrone – ma sopratutto abbiamo lavorato in pochi mesi rispettando la promessa che abbiamo fatto un anno fa”. Anche la velocità di connessione lascia soddisfatto il sindaco e tutti i presenti al ‘viaggio di test’: “Come potete vedere dal software la velocità di 40 megabytes, decisamente superiore alla rete mobile di superficie” fa notare Garrone.

“Grazie alla collaborazione tra pubblico e privato riusciamo ad offrire nuovi servizi ai cittadini – ha detto il sindaco – il prossimo passaggio riguarderà la banda larga in centro storico e, anche se la competenza in questo caso non è del Comune di Genova, in area portuale”.

leggi anche
  • Domani
    Metropolitana a San Martino, assemblea pubblica per sostenere il progetto
  • Rete
    Free wifi alla Lanterna: prosegue la raccolta fondi