Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Botti di capodanno, la ‘mappa’ dei fuochi a Genova e in riviera: dove sono vietati e dove no

In alcuni Comuni sono previste multe comprese tra i 50 e i 500 euro

Genova. Per tutelare gli amici e 4 zampe e le persone sono numerosi i Comuni della Riviera che hanno emesso ordinanze per vietare l’utilizzo di fuochi d’artificio e botti vari durante la notte di Capodanno. In altre località, invece, ci sono regolamenti precisi da rispettare, ma si potrà comunque “sparare”.

Questo a cominciare da Genova, dove l’amministrazione comunale richiama tutti i cittadini al rigoroso rispetto delle norme in occasione delle prossime festività e della notte di San Silvestro, per evitare danni alle persone e agli animali e garantire la sicurezza.

Stessa cosa vale per Chiavari. Pur non avendo emesso ordinanze di divieto, il sindaco invita i cittadini ad un uso prudente e possibilmente contenuto di fuochi pirotecnici, petardi e affini; raccomanda di non utilizzare questo materiale nei luoghi di maggiore affluenza, in particolare nel centro storico, per preservare l’incolumità di tutti e limitare al minimo i rumori molesti, che possono intimorire bambini, anziani e animali da compagnia.

Per il momento nessun divieto neanche a Rapallo, mentre non si potrà sparare a Sestri Levante (Qui i dettagli dell’ordinanza e le multe previste), a Lavagna e Casarza Ligure (qui i dettagli).