Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Botti di Capodanno, a Rapallo la proposta: “Vietiamoli, gli animali valgono di più”

Rapallo. “Perché il Sindaco non vieta l’utilizzo di botti e fuochi d’artificio a tutela della salute degli nostri amici a quattro zampe?”. A chiederselo, in una lettera indirizzata proprio al primo cittadino Carlo Bagnasco, è Daniele Rezzano, portavoce e coordinatore di Progresso Ligure per Rapallo.

“Le feste di fine anno, per la brutta consuetudine umana di festeggiare con lo sparo di rumorosissimi botti, si trasformano – spiega – per il mondo animale in un vero e proprio incubo. I nostri amici a quattro zampe in seguito all’insopportabile rumore rimangono terrorizzati e sono indotti a scappare finendo spesso vittime del traffico o di altri ostacoli”.

Gli animali, infatti, avendo una soglia uditiva molto più sviluppata della nostra, possono, a causa dello stress causato dal fragore avere comportamenti ansiosi,attacchi di panico,perdita dell’orientamento ed altre gravi conseguenze. Perché far sopportare loro tanta inutile sofferenza? Ritengo assolutamente necessario chiedere al Sindaco di intervenire attraverso un’ordinanza ad hoc che vieti l’utilizzo di petardi, botti e fuochi di artificio di qualsiasi genere, anche se in libera vendita, su tutto il territorio comunale e stabilire sanzioni per i trasgressori”.