Quantcast
Entro un mese

Aree Ilva per Ansaldo, Rixi: “Scelta spetta al Governo che deve anche garantire reddito lavoratori”

Genova. “Credo che la risposta all’ad di Ansaldo Energia debbano darla l’Ilva e il Governo, non certo chi come la Regione su quelle aree non ha una competenza diretta. Noi siamo assolutamente favorevoli all’insediamento e aspettiamo di vedere cosa succede nella legge di Stabilità”. L’assessore regionale allo Sviluppo economico Edoardo Rixi risponde così all’amministratore delegato di Ansaldo Energia che ieri si era dato un tempo massimo per avere una risposta definitiva sull’assegnazione delle aree Ilva di Cornigliano per la realizzazione di un capannone dove assembleare le nuove mega turbine a gas.

“Speriamo di poter fare un bell’annuncio con il nuovo anno – ha aggiunto l’assessore – ma il Governo ci deve lavorare e deve eliminare quegli impedimenti anche burocratici che oggi rendono difficile quest’operazione“.

Sulla procedura più veloce per arrivare all’assegnazione che secondo Zampini è rappresentata da un patto territoriale d’area Rixi precisa: “L’importante è che l’accordo di programma non venga impugnato da nessuno, quindi occorre come presupposto la tranquillità di tutti. Stiamo tutti lavorando nella stessa direzione. Ieri ho sentito telefonicamente il commissario Laghi che sta portando avanti alcuni emendamenti chiesti da noi sulla legge di stabilità”.

“Per arrivare a una soluzione – ha ricordato Rixi – occorre trovare per il 2016 la continuità di reddito per i lavoratori Ilva e anche su questo chiediamo un impegno del Governo. Visto che si tratta di pochi milioni di euro non dovrebbe essere un problema”.