Quantcast
#fuoritutti

Spesa a rischio in tutta la Ligura, sciopero della grande distribuzione

Ikea, Decathlon, Carrefour, Upim, Oviesse, Rinascente, Coop e Ipercoop, Pam, Coin e tantissimi altri

Nuova Coop a Rapallo

C’è l’hastag, tra le parole più digitate su Twitter, #Fuoritutti, che invita a non comprare, e poi ci sono loro, i lavoratori coinvolti dallo sciopero della grande distribuzione, circa 10 mila nella sola Liguria.

E’ iniziata la giornata di mobilitazione per il rinnovo del contratto di categoria. Saranno 24 ore in cui la spesa e lo shopping saranno a rischio, viste le moltissime realtà coinvolte a Genova: Ikea, Decathlon, Carrefour, Upim, Oviesse, Rinascente, Coop e Ipercoop, Pam, Coin e tantissimi altri punti vendita di ogni dimensione.

Tra le condizioni peggiorative proposte ai lavoratori neoassunti ci sono il mancato pagamento della malattia, lo sconto del 5% sulle retribuzioni percepite, il taglio degli scatti di anzianità e una riduzione del tfr.

Si prevedono numerosi picchetti fuori dai negozi, mentre Cgil, Cisl e Uil hanno organizzato dalle 11 alle 13 un presidio in largo XII Ottobre per spiegare ai cittadini le ragioni della protesta.

“Chiediamo la solidarietà dei genovesi, chiedendo loro di non andare a comprare perché dietro il luccichio dei centri commerciali e la comodità di avere i supermercati aperti la domenica – spiegano i sindacati – ci sono lavoratori che lavorano e si sacrificano e a cui le aziende vogliono togliere soldi e diritti”.

leggi anche
Nuova Coop a Rapallo
Replica ai sindacati
Spesa a rischio, la replica di Coop: “Sabato tutti i nostri negozi saranno aperti”