Quantcast

Lettera al direttore

Sicurezza, Coisp: “La polizia costretta a usare mezzi fuori legge”

“É assurdo e inaccettabile! I poliziotti genovesi, già costretti a svolgere servizio con divise vecchie e rattoppate, ora devono utilizzare mezzi obsoleti, inadeguati ai servizi di controllo del territorio, mentre il Ministero decanta l’adeguatezza dei mezzi a disposizione di fronte all’allarme terrorismo !!!!

Inizia così l’intervento del leader Ligure del COISP, sindacato indipendente di Polizia, Matteo BIANCHI in merito alla raccapricciante situazione del parco macchine della Questura di Genova e Commissariati sezionali. Continua Bianchi” Dopo aver appreso, ma non era un segreto, dalla stessa Amministrazione, che mancano all’appello, in uso alla Questura di Genova, oltre 20 autovetture con colori d’istituto per il controllo del territorio, dobbiamo denunciare il fatto che il Commissariato di San Fruttuoso, privo di vetture predisposte al controllo del territorio ( blindate e con cellula per i fermati) dispone il citato servizio con l’utilizzo di vettura inadeguata ( senza blindatura e cellula ), ovvero una Fiat Stilo, mettendo a rischio gli operatori .

Stessa situazione si verifica al Commissarato Cornigliano, dove la doppia vettura in controllo del territorio é sempre una Fiat Stilo !!!! Mentre in tutta Europa l’allarme terrorismo dilaga, in Italia chi dovrebbe combattere ed affrontare eventuali attacchi si ritrova con divise, equipaggiamenti, armamenti e mezzi vetusti, inadeguati ed obsoleti !!!! L’Amministrazione si dovrà prendere ogni responsabilita’ per eventuali rischi e danni subiti dai suoi dipendenti a causa di dette gravissime mancanze. Il Signor Questore inoltre dia un segnale concreto di vicinanza alla categoria e pretenda dal Superiore Ministero i mezzi e gli equiaggiamenti adeguati alle nuove note emergenze!.

Segreteria Regionale Coisp

Più informazioni