Genova

Sgozzato nel centro storico: scarcerato uno degli arrestati

Centro storico, omicidio in vico dei Biscotti

Genova. Il senegalese di 23 anni, arrestato la settimana scorsa perché accusato di avere partecipato all’omicidio di Mohamed Abdulah, marocchino di 29 anni, sgozzato con un coccio di bottiglia in vico dei Biscotti, è stato scarcerato.

Secondo il gip Annalisa Giacalone gli indizi raccolti non sarebbero sufficienti a dimostrare la sua partecipazione al delitto. Resta invece in carcere il senegalese di 21 anni, anche lui arrestato la scorsa settimana. Il giovane ha ammesso di essere presente sul luogo del delitto, ma di essere intervenuto in favore della vittima per cercare di salvarlo. Durante l’interrogatorio avrebbe fornito il nome di una persona che avrebbe partecipato al raid.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, Abdulah sarebbe stato ucciso da un uomo mentre gli altri due lo tenevano fermo. Dietro l’omicidio ci sarebbe un regolamento di conti tra piccoli spacciatori ed è ancora ricercato l’autore materiale dell’omicidio.

leggi anche
Centro storico, omicidio in vico dei Biscotti
Indagini in corso
Sgozzato nel centro storico, preso il secondo uomo. Caccia al killer
Centro storico, omicidio in vico dei Biscotti
Indagini in corso
Sgozzato nel centro storico: identificati i tre ricercati
Centro storico, omicidio in vico dei Biscotti
Svolta
Genova, sgozzato nel centro storico: forse l’assassino ha un nome
Sgozzato nel centro storico: “Diritto alla sicurezza tema di sinistra”