Quantcast
Genova

Sgozzato nel centro storico: forse un regolamento di conti per droga video

vico san donato

Genova. Continuano le indagini dei carabinieri sull’omicidio avvenuto questa notte in vico dei Biscotti. Ancora non viene esclusa nessuna ipotesi, ma l’aggressione sarebbe stata organizzata e vi avrebbero preso parte almeno due o tre persone, che non hanno lasciato scampo ad Abdulah Mohamed, l’algerino di 39 anni colpito alla gola.

L’omicidio potrebbe essere un regolamento di conti maturato in ambienti legati alla droga, visto che la vittima era conosciuta alle forze dell’ordine per i suoi precedenti per spaccio. A fine settembre era stato fermata mentre cercava di vendere droga a un poliziotto in borghese.

I carabinieri del nucleo investigativo insieme ai colleghi della compagnia Centro non escludono però nessuna ipotesi, anche quella di una lite tra sbandati e ubriachi degenerata. Gli investigatori stanno incontrando difficoltà nelle indagini per il clima di omertà che sta circondando il caso.

leggi anche
Centro storico, omicidio in vico dei Biscotti
Omicidio
Sgozzato nel centro storico, Toti: “E il Governo taglia fondi alla sicurezza”
Centro storico, omicidio in vico dei Biscotti
Dopo l'omicidio
Sgozzato nel centro storico, abitanti e commercianti: “Siamo abbandonati a noi stessi”
vico san donato
Omicidio
Genova, un coccio di bottiglia gli taglia la gola: ucciso nel centro storico