Basket

Serie C Silver: bene Cus Genova, Sestri Levante e Tigullio fotogallery risultati

Genova. Prima, seconda e terza in classifica sono le spezzine. La quarta posizione è condivisa da Cus Genova e Ospedaletti.

Gli universitari sono tornati al successo liquidando il Red Basket con ben 41 punti di scarto. L’incontro, fin dai primi minuti, è stato saldamente nelle mani dei ragazzi di coach Pansolin che hanno così centrato la quinta vittoria in otto gare.

Cus Genova – Red Basket Ovada 85-44
(Parziali: 18-8; 37-24; 56-34)
Cus Genova: Macrì 12, Bestagno 3, Bigoni 4, Dufour 16, Zenobio 6, Mangione 10, A. Bedini 18, Capecchi, Meroni 10, F. Bedini 6. All. Pansolin.
Red Basket Ovada: Andov 2, Barber 20, Cardano, Paro 2, Ferrari, Ferrando 12, Cruder 4, Grossi, Canepa 2, Migone 2. All. Brignoli.

Seconda vittoria consecutiva per il Sestri Levante, che ha piegato il quotato Ospedaletti al termine di una gara intensa ed equilibrata. “Sono molto soddisfatto della prova dei ragazzi. Siamo stati molto intensi in difesa e molto precisi nei giochi offensivi con poche palle perse. Dobbiamo continuare ad allenarci con la giusta intensità in vista dei prossimi impegni contro Spezia e Sarzana” ha detto Fabrizio Canepa al termine dell’incontro.

“Ora dobbiamo confermarci già dalla gara di domenica prossima – sono le parole di Fabio Conti -. Nelle ultime tre partite abbiamo disputato tre buone prestazioni, ottenendo due vittorie molto importanti. Ora dobbiamo continuare a crescere sul piano del gioco e dell’intensità: domenica abbiamo di fronte una partita ancora più difficile di quella con l’Ospedaletti, ma se giochiamo con la stessa intensità possiamo farcela”.

Centro Basket Sestri Levante – Basket Club Ospedaletti 80-77
(Parziali: 18-17; 46-34; 58-55)
Centro Basket Sestri Levante: Montinaro, Ferri 4, Reffi 25, Campanacci, Fa. Conti 16, Calzolari 8, Massucco 3, Mariani 7, Fr. Conti 8, Giudici 9. All. Canepa.
Basket Club Ospedaletti: Massa, Bonino 14, Sibilla 9, Cacace 2, Scala 18, Rossi 24, Scanella 10, Pistoia, Salvatorelli. All. Lupi.

L’Ardita Juventus ha ben figurato nel difficile match con il Follo. La formazione allenata da Chiesa è arrivata all’inizio dell’ultimo quarto sul 45 pari e solamente nel finale di gara gli ospiti sono riusciti a sferrare l’allungo decisivo.

Ardita Juventus – Basket Follo 56-65
Ardita Juventus: Manica 13, G. Garaventa, Rossi 2, Pronesti 2, G. Ferraris 4, Dallorso 6, Rovati, Ferrari 16, Sobrero 2, Pietronave 11. All. Chiesa.
Basket Follo: Russo 14, Chelli 13, Tardivi 10, Madiotto 11, Steffanini 2, Benites 8, Pipolo, Mazzi, Rege Gambrin 7, Tripodi. All. Padovan.

Un Tigullio bravo a sfruttare la superiorità sotto le plance è riuscito ad imporsi a Vado Ligure. Primi due quarti che vedono gli ospiti a condurre le danze ed un Pool che gira a vuoto con grande impegno ma pochi risultati; il punteggio è fissato sul -4 da un canestro di Baiardo a fil di sirena. Dopo l’intervallo lungo la partita non cambia, con i sammargheritesi che restano avanti con qualche soluzione anche baciata dalla buona sorte e l’efficacia di Diouf sempre presente sugli scarichi. Una fiammata a fine periodo del Pool permette il sorpasso sul 46-45, ma nuovamente una tripla da otto metri di Caversazio a fil di sirena riporta avanti il Tigullio.

Nell’ultimo periodo è Prato che trascina il Vado, ma sono ancora i secondi tiri degli ospiti a tenerli avanti (saranno 17 alla fine i rimbalzi offensivi per il Tigullio con 14 del solo Somoyne). Nel convulso finale il Pool recupera ancora palla sul -3 a pochi secondi dalla fine, ma la tripla forzata di Prato si perde sul fondo prima che Diouf fissi il punteggio sul 63-67 finale.

Pool 2000 Vado – Tigullio Sport Team 63-67
(Parziali: 13-19; 29-33; 46-48)
Pool 2000 Vado: Cognigni 14, Lentini 2, Olowu 3, Vallefuoco 2, Cavallaro, Cerisola, Milosevic 3, Dzigal 6, Simic 11, Prato 22. All. Prati, ass. Dagliano – Guarnieri.
Tigullio Sport Team: Aldrighetti 5, Pittaluga 6, Kourentis, Baiardo 7, Wintour 6, Caversazio 8, Lagomarsino, Somoyne, Zolezzi 4, Diouf 18. All. Pezzi.