Quantcast
Volley femminile

Serie C, genovesi in crisi nel dominio di Albengarisultati

Normac AVB e Acli Santa Sabina

Genova. La Ch4 caldaie Albenga è ancora imbattuta e si insedia a punteggio pieno in vetta alla classifica della Serie C femminile di pallavolo ligure. Assieme a lei c’è anche la Volley Spezia Autorev, che ha però disputato una gara in più.

Terza vittoria consecutiva per la Ch4 Albenga; le ragazze di Enotarpi hanno giocato una gara a due velocità, determinate e efficaci nel primo e quarto set (25/14 e 25/10), fallose e poco concentrate nella seconda e
terza frazione (25/21 25/27). Tra le note positive l’esordio di Veroni Ranieri, del 1998, edi Silvia Caprioglio, nel 2000, mentre hanno fatto la differenza una ritrovata Valentina Gullo e la veterana Stefania Pezzillo. Sabato prossimo la formazione ingauna è attesa dall’insidiosa trasferta di Quiliano, dove la ragazze saranno chiamate a una prestazione priva di cali di tensione.

Proprio il turno infrasettimanale aveva visto Acqua minerale di Calizzano Carcare ospitare il Quiliano. Tenendo ancora a riposo la Raviolo, Bruzzo aveva schierato la stessa formazione sconfitta con l’Albenga, mentre nelle fila del Quiliano si è rivista Rollero, schierata da Gozzi nel terzo set, già giocatrice carcarese. Le biancorosse non sono sembrate in grande serata e hanno stentato a carburare, tenendo in partita le rivierasche e in apprensione il pubblico amico fino alla fine. Chiuso il primo set per 25 a 22, il secondo è scivolato via 25 a 18, con le cose migliori fatte dalle veloci imbeccate di Marchese per Briano e Giordani, in mezzo a errori e salvataggi di piede, mentre per le ospiti buona prova di Traman in difesa e di Calabrò e Trombetta in attacco. Decisamente demotivate le quilianesi nel terzo set, che nonostante l’ingresso della Rollero hanno però ceduto 25 a 18. Quelli conquistati giovedì sono stati tre punti importanti per le biancorosse, in attesa di recuperare la Raviolo e la forma migliore in alcune atlete che ancora stentano, per ridare entusiasmo al pubblico e continuità ai risultati.

Netta anche l’affermazione della Maurina Strescino a Genova Sestri, contro la Volley Genova Vgp. Il 3-0 del risultato finale nasconde due set ampiamente dominati dalle ospiti, ma anche una terza frazione conclusa 29-27 e combattuta punto su punto da entrambi i team, a caccia di preziosi punti per la classifica generale.

A Fosdinovo, invece, il match è stato duellato fino al tie break: Cpo Fosdinovo e Acli Santa Sabina si sono divise la posta, dopo una gara ricca di emozioni. Le padrone di casa sono partite decise, conquistando i primi due set anche con un certo margine, prima dell’inversione di tendenza e della rimonta delle ospiti. Nel set decisivo, però, il Fosdinovo ha fatto valere per 15-10 le sue ragioni, strappando i due i portanti punti per la classifica.

Ancora un tie break tra Pgs Auxilium e Admo Volley: a Marassi la gara è stata inizialmente a favore delle ospiti, prima della rimonta vincente della Auxilum; il tie break ha avuto alterne vicende, come testimonia anche il 15-13 conclusivo.

Lunezia volley team e Volley Spezia Autorev hanno dato spazio a Sarzana a una gara interessante, che ha gettato nuova luce sulla classifica; le favorite ospiti, infatti, hanno ceduto i tre punti alle padrone di casa, dopo essere state lungamente in partita ma aver raccolto solo il terzo set. La sconfitta ha aperto le porte al primato in classifica di Albenga, ancora imbattuta e con una gara disputata in meno.

Nei quartieri bassi della Serie C, però, rimangono ancora Quiliano (0 punti), Santa Sabina (due punti) e Admo volley (3 punti), squadre prive di vittorie nel ruolino stagionale.