Quantcast
Pallanuoto

Serie A1 femminile: Bogliasco, tutto facile con l’Imperia fotogallery risultati

Sinatra: "Abbiamo giocato con attenzione, le ragazze mi sono piaciute"

Bogliasco. Ventuno giorni dopo il successo sull’Acquachiara, il Bogliasco torna a giocare alla “Vassallo” e centra la quarta vittoria stagionale regolando un’Imperia fortemente ridimensionata rispetto alla scorsa stagione.

Partite. Palla al Bogliasco. Apre le marcature Maggi con una gran diagonale da posizione cinque. Poco dopo i riflettori si accendono su Millo, a bersaglio in superiorità. Falconi neutralizza il gol dal centro di Tedesco. Superiorità per le locali: tiro deviato in corner, poi la colomba di Millo danza sulla linea di porta e lì rimane. Rambaldi porta avanti la palla fino a scaraventarla in rete e siglare il 3 a 0. La segue Frassinetti in con l’uomo in più. A quasi due minuti dal termine della frazione arriva la rete di Cocchiere. La reazione dell’Imperia porta la firma di Pustynnikova in superiorità: 5 a 1.

Secondo tempo. Palla al Bogliasco. Quattro minuti di nuoto, lotta e superiorità da entrambe le parti. Poi arriva il gol di Frassinetti: uomo in più, dal palo si accentra, passaggio di Millo, palla dentro per il 6-1. Quindi segna Viacava con una gran botta da posizione quattro. Ancora biancoazzurre in rete, prima con Frassinetti e poi con Millo: contropiede e colomba dalla mano “sbagliata”. Chiude Cocchiere con una sciarpa da manuale. A metà gara il tabellone segna 10-1.

Cambio campo. Palla all’Imperia; Mori, ex bogliaschina, dal centro impegna Falconi che c’è. Segna Trucco, uomo in più per l’11-1; poi viene espulsa temporaneamente e giunge il gol di Garibbo. Una doppietta del Bogliasco Bene chiude la frazione: Viacava ruba palla va in controfuga e insacca; Rogondino va a bersaglio con una gran botta da fuori.

Ultimo tempo. Subito Amoretti in superiorità per il 13-3; la segue Rogondino. Non molla la straniera dell’Imperia, regista in acqua, e va a segnare il quarto gol della sua squadra. Rambaldi a uomo in più, dal palo, servita da Millo realizza il 15-4. Teresa Frassinetti conquista il rigore e Dufour lo trasforma: Bogliasco sul +12. Resta il tempo per un paio di parate di Casareto, due gol targati Bogliasco di Cocchiere e Rogondino, il rigore conquistato da Mori e realizzato da Gamberini. Termina 18 a 5.

Abbiamo giocato con attenzione – afferma Mario Sinatra -, senza forzare, se non in qualche occasione, ma ci sta: mi sono piaciute. Spazio per tutte, per noi non è una novità. Diciamo che anche le più giovani hanno dimostrato una bella maturità. L’Imperia è una squadra completamente nuova e giovanissima, ha cambiato tanto, ci vuole tempo e rispetto”.

Mercedes Stieber, allenatrice dell’Imperia, dichiara. “E’ andata male, tredici gol di scarto è troppo. Abbiamo detto di non subire troppo, di difendere forte e invece. Ci vuole tempo ma anche più volontà da parte delle ragazze di combattere. Se rientrerò in acqua potrò aiutare ma ognuno deve mettere qualcosa: ci alleniamo tanto poi in partita succede qualcosa che io non ho ancora capito cosa”.

Il tabellino:
Bogliasco Bene – Rari Nantes Imperia 18-5
(Parziali: 5-1, 5-0, 3-1, 5-3)
Bogliasco Bene: Falconi, Viacava 2, Gualdi, Dufour 1, Trucco 1, G. Millo 2, Maggi 1, Rogondino 3, Boero, Rambaldi Guidasci 2, Cocchiere 3, Frassinetti 3, Casareto. All. Sinatra.
Rari Nantes Imperia: Solaini, Amoretti 1, Borriello, Pustynnikova 2, Ciccone, Tedesco, Gamberini 1, Garibbo 1, Mori, Bencardino, Drocco, Mirabella, Sowe. All. Stieber.
Arbitri: D. Bianco e Valdettaro.
Note. Superiorità numeriche: Bogliasco 6 su 11 più 1 rigore segnato, Imperia 3 su 9 più 1 rigore segnato. Uscite per tre falli: Drocco nel terzo tempo, Bencardino e Trucco nel quarto.