Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sampdoria, Zenga e Cassano sempre più a rischio

Due punti in tre partite per il tecnico, mentre Fantantonio confessa in diretta tv tutto il suo malessere

Genova. Fine dei giochi? Forse l’ora è arrivata, a certificare un rapporto mai sbocciato e sempre vissuto sul filo del rasoio. Il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero si trova oggi di fronte ad un bivio: sostituire il tecnico Walter Zenga o tentare ancora con lui?

Ieri, dopo la partita contro la Fiorentina persa 2-0 in casa, al patron blucerchiato è arrivata dai tifosi chiara e limpida la richiesta di un esonero e proprio nelle prossime ore la Samp deciderà il da farsi. Pesa il peccato originale dell’eliminazione dall’Europa League, pesano i due punti nelle ultime tre partite, pesa infine il gioco non certo spumeggiante.

I rumors sui possibili sostituti ci sono e conducono a Gigi Delneri, protagonista del quarto posto nella stagione 2009-10. In quella Samp c’era Cassano, lo stesso entrato a dieci minuti dal termine contro i viola e che a Giuseppe Rossi ha confessato: “Come sto io? Una merda”. Segno di un malessere e di una forma fisica precaria che potrebbe condurre Fantantonio verso altri lidi.