Quantcast
Musica

Rocktionary: a Busalla arriva il progressive rock

Busalla. Ci sono anche gli Area – unica band italiana dell’intero ciclo di incontri gratuiti del giovedì curati da Lorenzo Mentasti alla biblioteca “Bertha Von Suttner” di Busalla – tra i protagonisti dell’ottavo appuntamento di Rocktionary, quello del 26 novembre dedicato al Progressive Rock. Oltre alla storica formazione guidata da Demetrio Stratos, saranno proposti ascolti di gruppi leggendari quali Pink Floyd, Genesis e Jethro Tull.

Questo l’elenco completo dei brani che verranno ascoltati: “A whiter shade of pale” dei Procol Harum, “Nights in White satin” dei Moody Blues, “The court of the Crimson King” dei King Crimson, “Aqualung” dei Jethro Tull, “Echoes” dei Pink Floyd, “Promenade/Old castle” di Emerson Lake & Palmer, “Luglio, agosto, settembre nero” degli Area e “I like what I want (In your wardrobe)” dei Genesis.

“Rocktionary”, come suggerisce il nome stesso, ambisce ad essere un piccolo “dizionario del rock” dalle sue origini ad oggi, passando per tutti i generi e le band che ne hanno contraddistinto l’evoluzione. Saranno dodici gli appuntamenti, assoolutamente gratuiti, in programma il giovedì sera alle 20,45 dall’8 ottobre al 21 gennaio del prossimo anno.

Ogni settimana verranno presi in esame i più svariati generi musicali collegati al rock con tanto di ascolto di una decina di brani ad incontro per comprendere meglio le evoluzioni che questa musica ha compiuto dal 1954 all’inizio del nuovo millennio. Inoltre, ogni due o tre settimane i partecipanti potranno scegliere un film a tema su uno dei generi o delle epoche rock ed effettuarne la visione la sera successiva all’incontro.

Più informazioni