Quantcast
Pressing

Ribaltamento a mare di Fincantieri, Doria scrive al Mise: “Convocare tavolo tecnico”

fincantieri

Genova. Dopo l’ok sulla valutazione di impatto ambientale da parte del Ministero dell’Ambiente, l’amministrazione comunale spinge per la realizzazione dell’ampliamento in mare dell’area cantieristica di Sestri Ponente.

Il sindaco Marco Doria ha scritto una lettera al Ministero dello sviluppo economico in cui chiede formalmente che venga convocato il tavolo tecnico per la verifica dell’Accordo di Programma del 28 luglio 2011.

Si tratta di un progetto importante su cui Genova punta con convinzione. Gli obiettivi sono il consolidamento e lo sviluppo del settore della cantieristica, la messa in sicurezza del torrente Molinassi e il rinnovo di tutte le condotte che trasportano greggio, benzina e altri prodotti petroliferi.

Il vicesindaco e assessore all’urbanistica, Stefano Bernini – che ha firmato insieme al sindaco Doria la lettera indirizzata al Mise – ha incontrato il 28 ottobre a Roma l’amministratore delegato di Fincantieri, Giuseppe Bono.

Il manager ha confermato, in quell’occasione, il buon momento economico del gruppo e ha ribadito le ottime prospettive per il futuro. Previsioni che verranno certamente consolidate grazie al progetto del “ribaltamento a mare”. I lavori non dovranno interferire con l’ordinaria attività dello stabilimento.

Le prospettive di sviluppo della cantieristica implicano che gli enti competenti sostengano la formazione di personale specializzato.

leggi anche
fincantieri
Sestri ponente
Fincantieri, Bernini: “Chiederemo la riconvocazione di un tavolo per il ribaltamento a mare”
Fincantieri, impostazione della Seven Seas Explorer
Ministero ambiente
Fincantieri Sestri Ponente, via libera per il ribaltamento a mare
Sestri Ponente manifestazione pro Fincantieri
Il tavolo
Ribaltamento a mare Fincantieri Sestri Ponente, Giampedrone: “Non ci sono più scuse”