Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Regione, Garibaldi (Pd): “Da Viale nessuna rassicurazione sul futuro dell’Asl 4”

Regione. “Arrivati a quasi 6 mesi di mandato, vorrei sapere qual è l’orientamento della Giunta Regionale circa la riorganizzazione delle Asl in Liguria e chiedo che vengano presentate al più presto in Commissione le linee guida sulla sanità sulla base delle quali potremo iniziare una seria discussione, anche con i territori”. Lo ha detto oggi in aula il Consigliere Regionale del PD Luca Garibaldi discutendo una sua interrogazione sul futuro dell’Asl 4 Chiavarese.

“L’Assessore Viale ha partecipato a un incontro con i Sindaci del Tigullio – ha spiegato Garibaldi – ma non ha annunciato alcuna linea di indirizzo. L’unico provvedimento riguardante la sanità ligure è l’accordo con la Lombardia sul quale siamo perplessi perché non siamo convinti che il modello sanitario lombardo sia adatto alla realtà ligure”.

“L’area del Tigullio – ha proseguito Garibaldi – fa parte dell’area metropolitana di Genova, ma presenta alcune specificità importanti. Il commissariamento della Asl 4, per la quale non è stato nominato un nuovo direttore generale, crediamo non sia di buon auspicio per il riconoscimento di queste specificità. Oltretutto non è ancora stato fugato il dubbio se un eventuale accorpamento, contro il quale la Conferenza dei Sindaci si è espressa in modo netto, sarebbe con la Asl 3 genovese o con la Asl 5 Spezzina”.

“Purtroppo – ha concluso Garibaldi – l’assessore Viale anche in aula non ha risposto, ha esposto il metodo che vuole seguire, ma non è entrata nel merito del problema, quindi il Tigullio dovrà attendere per sapere quale sarà il futuro della Asl 4.”.