Quantcast
12ª edizione

Rally delle Valli Genovesi, raffica di colpi di scena: la vittoria va a Mezzogori e Baldini

Chentre e Florean si ritirano dopo sette prove; Panzani e Grilli capitolano nell'ultima speciale

RALLY VALLI GENOVESI

Genova. Non sono mancate le sorprese al 12° Rally delle Valli Genovesi. Durante il terzo ed ultimo giro sulle prove speciali è infatti successo di tutto, con la prima posizione assoluta che è passata di mano ben tre volte in meno di un’ora.

La gara fino alla settima prova era saldamente nelle mani di Elwis Chentre e Fulvio Florean, ma un problema al motore della Mitsubishi R4 del valdostano ha costretto al ritiro la coppia della WRT.

Il colpo di scena finale è poi arrivato sull’ultima prova speciale, lungo la quale Luca Panzani e Federico Grilli, al momento leader dell’assoluta, sono finiti fuori strada con la loro Renault Clio R3T.

La vittoria assoluta è andata quindi ad Andrea Mezzogori e Roberta Baldini su Renault Clio R3C, che hanno a lungo duellato con Panzani e che hanno condotto una gara costante e tutta all’attacco.

Al secondo posto hanno terminato il lombardo Marco Gianesini ed il ligure Claudio Gaggia, su Renault Clio Super 1.6 della Top Rally, che hanno preceduto Enrico Maria Volpi e Paolo Rocca, terzi con la Renault Clio A7 della Lanterna Corse Rally Team.

Luca Roggero e Gianluca Saglietti hanno chiuso quarti e primi di Gruppo N con una Mitsubishi Lancer N4 della Scuderia Monferrato ed hanno preceduto Mario Tabacco e Giuliano Pozzo (Renault Clio N3, Racing For Genova). Sesta posizione finale per Roberto Malvasio ed Erika Badinelli, su Renault Clio A7 della WRT, che hanno preceduto Roberto Canevari e Marco Gallizia, su Renault Clio N3.

L’ottava piazza è andata ad Alberto Verardo e Cristina Rinaldis, su Renault Clio N3 della Lanterna Corse Rally Team, mentre in nona piazza hanno terminato Davide Craviotto e Fabrizio Picccinini, su Renault Twingo R2B della Racing For Genova. Hanno chiuso la top ten assoluta Gianluca Caserza e Federico Capilli, a bordo di una Fiat 600 A0 della Lanterna Corse Rally Team.

Da sottolineare la simpatica iniziativa di alcuni abitanti della prova speciale “Giutte”, che hanno esposto un cartello a favore del rally, con tanto di foglio per la raccolta firme affinchè la manifestazione possa tornare a svolgersi sulla loro strada. Un segnale forte positivo, che sottolinea la passione del popolo ligure verso questa disciplina motoristica. Una piccola soddisfazione per il duro lavoro degli organizzatori, che ad ogni stagione incontrano sempre più difficoltà.

In sintesi, ecco ciò che è accaduto nelle ultime tre prove speciali.

PS 7 “Giutte” – Km 7,7: Chentre controlla e vince la prova con 5”9 su Panzani, mentre Gianesini è terzo a 7”3, seguito da Mezzogori quarto a 9”1. Il quinto tempo è di Volpi a 15”3, tallonato da Roggero a 26”2 e da Tabacco a 26”6.

PS 8 “Ciazze” – Km 10,7: Inizia sull’ottava prova il vortice di colpi di scena che porterà ad un risultato finale inaspettato. Chentre si ritira per un problema al motore, con la vittoria già in tasca. La prova va a Panzani, che si trova in testa ad una Ps dal termine. Gianesini chiude secondo a 1”8, con Mezzogori terzo a 2”8. Volpi è quarto a 23”8, seguito da Roggero, quinto a 25”1.

PS 9 “Mongrosso” – Km 4,8: Le sorprese non sono finite ed anche Panzani abbandona i sogni di gloria dopo aver assaporato il successo. Il toscano esce di strada e lascia via libera a Mezzogori, che vince la prova in 4’39”. Secondo posto a 3”6 per Gianesini, che si trova anche in seconda posizione assoluta, mentre il terzo tempo è del sorprendente Tabacco, staccato di 22”. Canevari è quarto a 22”6, mentre Roggero termina quinto a 25”8.