Quantcast

Protezione civile: 300 mila euro per installare pluviometri nei Comuni

Liguria. Prosegue l’impegno della Giunta Toti a favore del settore della Protezione civile e della difesa del suolo. La Giunta su proposta dell’assessore regionale all’ambiente e alla protezione civile Giacomo Giampedrone ha stanziato 300 mila euro per l’installazione di pluviometri e il sostegno ai Comuni che devono ancora predisporre piani di emergenza, più ulteriori 20mila euro a favore delle Prefetture liguri per il supporto ai COM, i centri operativi misti.

Questi fondi stanziati a favore della fondazione CIMA, Centro Internazionale di Monitoraggio Ambientale, si sono resi necessari per rispondere alle nuove esigenze dettate dal potenziamento del settore della Protezione civile, per governare al meglio situazioni di difficoltà e criticità e sostenere i Comuni nelle diverse fasi operative connesse , sia a previsioni più puntuali, sia all’adozione dei Piani di emergenza previsti che, con la nuova allerta colori, possono risultare più discrezionali.

“Ad oggi – spiega l’assessore alla protezione civile Giacomo Giampedrone – risulta molto carente sul territorio il monitoraggio idropluviometrico e in ogni caso non sufficiente per cogliere quei fenomeni particolarmente circoscritti che sono stati la causa delle alluvioni recenti”.

Sono infatti solo 107 su 235 i Comuni liguri coperti da una stazione di monitoraggio pluviometrico le cui misurazioni, se effettuate in tempo reale, possono essere usate in un sistema locale di allerta precoce. “Con i finanziamenti erogati oggi dalla Giunta – continua Giampedrone – verranno distribuiti 100 pluviometri ai Comuni liguri che ne sono sprovvisti, attraverso il gruppo di lavoro della Fondazione CIMA”. Inoltre per andare incontro alle esigenze dei 63 Comuni liguri che non hanno ancora adottato un proprio piano di protezione civile, non disponendo di personale tecnico adeguato, la Giunta regionale , attraverso la Fondazione Cima, ha predisposto un’adeguata attività di formazione per aiutare le Amministrazioni a difendersi meglio dalle emergenze, con l’obiettivo di raggiungere quanto prima questo importante obiettivo.

“Puntiamo ad arrivare al 100% di copertura dei Comuni liguri dotati di piano di protezione civile – aggiunge Giampedrone- E per completare il quadro abbiamo stanziato ulteriori 20.000 euro per Le Prefetture liguri, per l’attività di supporto ai Centri Operativi Misti”. I finanziamenti provengono dalle accise sulla benzina per gli eventi alluvionali che hanno colpito la Liguria dal 2011 in avanti..

leggi anche
  • Cemento & alluvioni
    Liguria, Protezione Civile: “Mai più costruzioni vicino ai fiumi”