Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pirotecnico 3-3 tra Arenzano e Veloce risultati

il Borzoli non approfitta del mezzo passo falso dell’Albissola

Genova. Un coriaceo Taggia strappa un insperato (ma meritato) pareggio sul campo della corazzata Albissola.

I ceramisti, in vantaggio con Di Pietro, non riescono a chiudere la gara (anche per le strepitose parate Martini) e sono raggiunti da Colavito. Da segnalare, tra l’altro, che gli imperiesi hanno giocato in dieci dal 40° della prima frazione di gioco, per l’espulsione di Baracco e in nove dall’83° (fuori anche Asconio).

Ma il mezzo passo falso dei “Monteforte boys”, alla fine risulta un passo avanti… il Borzoli, infatti, inciampa (in quel di Camporosso) in un goal di Monteleone e perde partita e punti.

Non si fanno male Legino e Bragno, che pareggiano (0-0) al Ruffinengo, mentre continua, invece, a risalire la classifica il Pietra Ligure, che rifila un perentorio 3-1 al Certosa (Tomeo e doppietta di Espinal).

Pirotecnico pareggio (3-3) tra Arenzano e Veloce, una partita che ha entusiasmato il pubblico presente sugli spalti del “Nazario Gambino”, dove si è messo in evidenza il solito Dentici, autore di una doppietta per i padroni di casa.

Vola la Praese, che si sbarazza facilmente dell’Albenga, piombata in zona play out. Le reti del 3-0 portano le firme di Fedri, Fravega e Cisternino Palagano.

Il Quiliano non si schioda dall’ultima posizione della graduatoria, subendo la nona sconfitta in dodici incontri disputati; questa volta, a trarre beneficio dalla crisi delle aquile, è la Loanesi, che viola il “Picasso” (3-1), mettendo in mostra il solito Zunino, autore di una doppietta e il sempreverde Carparelli.

Prezioso successo del Campomorone, che regola – con il minimo scarto – l’Andora, con un goal di Bevegni, realizzato al 68°, su calcio di rigore.