Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pallanuoto, Rapallo ospita la capolista Messina: la partita vista da Silvia Avegno risultati

Rapallo. Impegno ostico, quello che attende il Rapallo nella quinta giornata del campionato di Serie A1. Domani pomeriggio, con inizio ore 15, al “Poggiolino” arriva il Messina delle nazionali Gorlero, Garibotti (ex gialloblù), Aiello e Radicchi, prima in classifica a braccetto con il Plebiscito Padova e, assieme alla squadra veneta campione d’Italia in carica, diretta pretendente al titolo 2015/16.

Per le rapallesi, reduci da una convincente vittoria in casa del Bologna, il test è importante per capire le proprie reali potenzialità. Ne è convinta Silvia Avegno, classe 1997, una delle giovani promesse (ormai, piuttosto, una conferma) della formazione gialloblù allenata da Luca Antonucci.

Domani arriva il Messina: partita proibitiva o tutto può succedere?
“Il Messina è sicuramente la favorita, ma tutto può accadere: non bisogna mai dare niente per scontato”.

Come vi state preparando alla partita?
“Ci stiamo preparando così come facciamo prima di ogni match: sempre con la voglia di volerlo vincere”.

Dopo le prime due partite un po’ sottotono soprattutto nei primi due tempi, contro Imperia e Bologna avete interpretato il match in maniera convincente: a cosa è dovuto il cambio di passo?
“Il cambiamento probabilmente è dovuto in primis a noi stesse: siamo un gruppo compatto che dopo ogni scontro, indipendentemente dal risultato, cerca di rifarsi, migliorare sempre di più e mettere in mostra i frutti del lavoro”.

Una statistica ha mostrato che molti gol del Rapallo sono stati segnati dalle giovani e tu sei una delle migliori marcatrici: cosa significa questo per te?
“Per adesso sta andando bene, speriamo possa andare sempre meglio. Sicuramente tutto questo è stato possibile grazie all’aiuto delle mie compagne e al gioco di squadra”.

I tuoi obiettivi di stagione?
“Poter crescere volta dopo volta, sperando di conseguire bei risultati!”.