Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Nuove risorse per migliorare la vita dei disabili nelle loro case: 500 mila euro dalla Regione

Liguria. Nuove risorse per migliorare la vita dei disabili nelle loro case. La Regione Liguria, per il 2015, ha infatti stanziato 500 mila euro di contributi per l’abbattimento delle barriere architettoniche con un provvedimento contenuto nell’assestamento di bilancio approvato ieri dal consiglio regionale. Lo ha reso noto l’assessore all’Edilizia Marco Scajola all’apertura del corso professionale “Progettare per tutti”.

Somma che dalle prime stime sarebbe in grado di liquidare circa 120 richieste della graduatoria che, prima dello stanziamento, comprendeva 176 domande.

“500 mila euro, sono una cifra importante da poter utilizzare per consentire a chi ha disabilità di vivere meglio nella propria casa, a seconda delle proprie necessità. Altri 500 mila euro verranno stanziati anche per l’anno 2016 e cercheremo inoltre di avere più risorse per i portatori di handicap anche cercando finanziamenti dall’Unione Europea, come già abbiamo fatto con il progetto relativo all’Erp ottenendo un milione di euro”, spiega Scajola.

La legge regionale 15/89 mira ad assicurare una sempre maggiore utilizzazione degli spazi edificati a tutti coloro che soffrono di una ridotta o impedita capacità motoria. La norma prevede la concessione di contributi in conto capitale per opere in abitazioni private dove risiedano disabili. Le opere possono riguardare sia l’interno che l’esterno dell’abitazione e le parti comuni dell’edificio, dall’allargamento porte, servizi igienici a scivoli, pedane, montascale, ascensori.

I contributi sono materialmente erogati dal comune di residenza del portatore di handicap sulla base di una graduatoria regionale che viene aggiornata annualmente.