Quantcast
L'attacco

Niente fondi ai senza fissa dimora, il Pd contro Viale: “Considera il sociale una cenerentola”

Genova. Il gruppo del Partito democratico in Regione chiede risposte a Sonia Viale. L’assessore alla Sanità finisce nel mirino dei Dem dopo che la giunta Toti ha spostato i fondi destinati ai senza dimora a vantaggio dei disabili. “Quanto previsto per il 2015, 600mila euro, sarebbe servito per le prossime settimane invernali per affrontare l’emergenza freddo”, si legge in una nota.

Il gruppo denuncia che “nella discussione per l’approvazione dell’assestamento di bilancio approvato 15 giorni fa, la Giunta non ha comunicato a nessuno che li avrebbe tolti a loro, i senza dimora, a favore di altri, i disabili. Perché la Giunta non ha riconfermato i finanziamenti ad entrambe le due tipologie di servizi importanti per le comunità locali e per le persone direttamente interessate come avvenuto lo scorso anno?”

Per il Pd, l’assessore regionale alla Sanità “considera il ‘sociale’ una ‘cenerentola’ perché, invece di implementare i servizi in questo settore, mette in concorrenza le diverse povertà. Ci aspettavamo che l’assessore, oltre a dire che non condivide le scelte di Governo, trovasse le risorse necessarie, almeno uguali a quelle dello scorso anno, per le materie di sua competenza e della Regione. Viale sostiene che per i senza dimora si devono aspettare le future risorse dello Stato. Sperando che le aspetti anche il freddo”, conclude la nota.

Più informazioni