Genova

Maxi sequestro di carabine nel porto di Genova: armi nascoste tra i giocattoli diretti in Libia

Genova. La Guardia di Finanza e l’Agenzia delle Dogane, nell’ambito del costante monitoraggio delle merci che transitano nel porto di Genova, hanno sequestrato 170 carabine ad aria compressa e 200 mila munizioni.

Le armi erano state abilmente nascoste all’interno di un container di giocattoli diretto in Libia.

I dettagli dell’operazione saranno resi noti nel corso di una conferenza che si terrà venerdì 6 presso la Sala Conferenze della Direzione Interregionale per la Liguria, Piemonte e Valle d’Aosta dell’Agenzia delle Dogane.