Quantcast
Regione

Liguria, M5S: “Forza Italia a scuola di Nazareno”

Liguria. “A Roma Forza Italia finge di fare opposizione al Governo di Mr. Slogan e poi in Regione si appoggia alla legge 107/2015 (la porcata targata PD detta la ‘Buona scuola’) per continuare a foraggiare le scuole Private con soldi pubblici (dopo i 6 milioni volati via in un batter d’occhio a luglio nel tempo di una semplice firma). Ecco il più vergognoso dei tre impegni che Forza Italia martedì chiederà di approvare alla giunta regionale (ossia a se stessi). ‘Impegna la Giunta e il Consiglio Regionale ad intraprendere un’incisiva azione nei confronti dello Stato per conseguire il raggiungimento di una piena applicazione della Legge 62/2000 (quella del D’Alema bis “ndr”, tanto per intenderci) anche e soprattutto sul piano economico per (…) consentire anche alle scuole paritarie l’accesso ai benefici e alle opportunità previste dalla legge 107/2015′”. Lo dice Marco De Ferrari, portavoce del M5S in Regione.

“Oltre a demolire l’impianto e le fondamenta della scuola pubblica, la Buona scuola prevede ‘benefici’ e ‘opportunità’ per le scuole private! Lo confermano loro stessi ed è per questo che si sono opposti alla nostra richiesta del ricorso costituzionale”, prosegue il portavoce dei 5 Stelle, che annunciano battaglia dura nel consiglio di domani.

“Abbiamo pronta una contro-mozione, che annunceremo già in consiglio, per impegnare Toti & C. a stanziare fondi a favore della SOLA scuola pubblica statale – conclude De Ferrari – La metteremo sull’altro piatto della bilancia. E vedremo cosa avranno il coraggio di risponderci”.