Quantcast
Serie c femminile

Lavagnese e Ligorna travolgenti all’esordiorisultati

Goleada per entrambe le squadre che vincono senza problemi con Matuziana Sanremo e Cisano

Iniziata la Serie C femminile con Lavagnese e Ligorna subito protagoniste. Entrambe hanno vinto, ma soprattutto hanno dominato e sopraffatto le avversarie.

Le bianconere hanno esordito fra le mura amiche contro il Cisano, squadra che pare assai lontana dai livelli delle liguri. In ogni caso ci hanno pensato le ragazze di Roberto Morbioni a far capire a tutti che campionato vuole fare la Lavagnese. A segno Pascotto per tre volte, poi Gardel, Giacomazzi, Oliva e Giulia Rocca hanno completato la goleada (7-0) che manda subito ai vertici della classifica la giovanissima, ma quadrata squadra bianconera.

Se si vuole trovare una sbavatura nel Ligorna femminile, invece l’unica che si può dire è che hanno segnato due gol in meno, perché la prestazone delle biancoblu a Sanremo con la Matuziana è assolutamente maiuscola. Brero porta in vantaggio le genovesi dopo un quarto d’ora. Al 27° è già 0-2 con uno spettacolare gol di Calcagno sotto l’incrocio dei pali.

Ci sarebbe anche un rigore per l’11 allenato dal duo Morin – Lo Bartolo, visto che Cafferata si beve almeno tre avversarie e viene abbattuta poco prima di calciare da due passi, ma per l’arbitro non c’è nulla. Poco male perché nella ripresa il Ligorna si rifà ampiamente e gioca solo nella metà campo avversaria. Al 63° Profumo insacca da due passi dopo un’azione insistita di Politanò che calcia in diagonale basso verso la porta.

C’è spazio per la girandola dei cambi, ma la partita non cambia, le sanremesi sono in apnea e le genovesi dominatrici del rettangolo verde. C’è il tempo per legittimare la lunga trasferta, con Boero che scatta sul filo del fuorigioco e segna e poi all’89° con Bettalli che buca il portiere avversario per il definitivo 0-5.

Nel prossimo turno esordio tra le mura amiche per il Ligorna che ospiterà il Vecchio Levanto. La Lavagnese invece è ospite del Vado, vittorioso nel primo turno contro La Spezia.