La novità

La Fiera del Libro paga i gazebo, il Comune di Genova taglia la tassa di occupazione suolo

La Fiera del Libro trasloca in piazza De Ferrari

Genova. Un percorso coperto in Largo Pertini, con stand che potranno ospitare i 20 banchi da 7 metri e anche uno spazio al coperto, nella Galleria Siri davanti al Carlo Felice, dove si potranno tenere eventi legati al mondo dell’editoria. S

Sono queste le novità della Fiera del Libro che, dopo quasi 90 anni, per lavori urgenti di manutenzione, lascia la storica sede di Galleria Mazzini per trovare, comunque, spazio a pochi metri di distanza. Per arrivare a una soluzione “indolore” per il tradizionale appuntamento natalizio, i librai hanno lavorato a stretto contatto con gli uffici comunali e, alla vigilia dell’apertura, Sabato è prevista l’inaugurazione, sono iniziati i lavori di allestimento.

Gli espositori hanno realizzato una fiera di qualità, per evitare l’effetto “mercatino” e Palazzo Tursi, ha risolto il problema del costo per la realizzazione degli stand,compensando con la tassa sull’occupazione suolo. “Abbiamo trovato questa sistemazione assieme agli operatori – sottolinea l’assessore allo sviluppo economico, Emanuele Piazza – e si può così mantenere questa tradizione che i cittadini, ormai, riconoscono come uno dei percorsi tipici del Natale Genovese. Noi vogliamo bene alla Fiera del Libro e volevamo mantenerla vicina all’area dove è sempre stata collocata, con la possibilità, ulteriore, di organizzare piccoli eventi nella Galleria Siri”

leggi anche
La Fiera del Libro trasloca in piazza De Ferrari
Genova
“Sfrattata” da Galleria Mazzini, la Fiera del Libro trasloca in piazza De Ferrari