Quantcast
La protesta

In via Fieschi arriva la delibera sulla differenziata, presidio dei lavoratori di Amiu

I sindacati: "Le multe che prenderà il Comune le pagheranno cittadini e lavoratori"

Genova. Presidio domani mattina dei lavoratori di Amiu nel giorno in cui il consiglio regionale dovrebbe approvare il ddl ‘Misure per lo sviluppo della raccolta differenziata e del riciclaggio’. “Il ddl interviene su diversi puntistravolgendo la precedente normativa che era stata approvata accogliendo le nostre proposte” spiegano in una nota i sindacati di Amiu.

Tra i punti contestati il ragionamento sul ‘riciclaggio’ che contiene una soglia da raggiungere che va a sovrapporsi a quella della differenziata e che creeerà problemi notevoli ai Comuni, soprattutto a quello di Genova “che rischia una multa di 4-5 milioni di euro, che servono per rientrare dei tagli che arrivano da Roma, ma che ricadranno sulle bollette della Tari e, sospettiamo noi, anche sui lavoratori”.

Tra gli altri punti contestati, lo smembramento dell’ato provinciale portando il Tigullio su Spezia e l’arenzanese su Savona e il limite per l’affidamento dei servizi di appalto a tre anni.