Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il Teatro per ragazzi cresce, la Tosse presenta la stagione

In un momento di crisi che coinvolge anche il comparto della cultura il teatro per i ragazzi, quello rivolto alle scuole ma anche gli spettacoli per le famiglie continua a fornire numeri di tutto rispetto. A tracciare un bilancio di questo successo il teatro della Tosse di Genova che ha presentato la nuova stagione.

“Lo scorso anno abbiamo avuto oltre 15mila spettatori tra le domeniche pomeriggio e gli spettacoli per le scuole – spiega direttore artistico del Teatro della Tosse, Amedeo Romeo – e per noi è un risultato che vale il doppio perché far venire a teatro i più giovani significa creare il pubblico di domani”.

Il progetto della Tosse per i ragazzi, che partirà il 15 novembre, prevede 19 domeniche a teatro in 6 mesi di programmazione, il tutto a prezzi invariati da ormai 10 stagioni. 5 le produzioni proprie tra le quali la ripresa di un testo che ha segnato un vero record.

“Canta canta cantastorie e’ un testo di Lele Luzzati, che raccoglie filastrocche tratte dalle fiabe della tradizione, e’ andato in scena, dal 1983, oltre 700 volte per la regia di Enrico Campanati. In questo caso si tratta di uno spettacolo rivisitato, con attori tutti nuovi”.

Una programmazione che vede il forte interesse da parte del Comune di Genova. “A Genova abbiamo la fortuna straordinaria di avere teatri che curano con attenzione il teatro per i ragazzi – sottolinea Pino Boero, assessore alla scuola del Comune di Genova – quest’anno abbiamo inserito alcuni di questi spettacoli tra le nostre iniziative. Teatro vuol dire letterature, impegno e cultura, e non dimentichiamo che uno dei diritti dell’infanzia e’ proprio quello alla cultura e alla conoscenza”.