Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il campionato di Eccellenza è arrivato ad un terzo del suo cammino risultati

Le “tre sorelle” Magra Azzurri, Sanremo e Finale si giocano il posto in Serie D

Genova. Magra Azzurri, Sanremo e Finale, classifica e prestazioni alla mano, possono essere definite le “tre sorelle” e chi volesse scommettere, su chi salirà in Serie D, di certo deve puntare una di questo trio.

Al momento, gli spezzini comandano la classifica, con due punti sul Sanremo e tre sul Finale. I ragazzi di Marselli hanno il migliore attacco del campionato, con 25 reti realizzate (il peggior attacco è del Rapallo con 9) e sono il team con il maggior numero di vittorie ottenute (7).

L’Unione Sanremo ha un nuovo mister, Cevoli (mentre Perego del Rivasamba e Tenerani del Lerici sono gli altri trainer subentrati). Il presidente Bersano vuole a tutti i costi la promozione della sua squadra, che in effetti deve essere considerata la grande favorita.

Non saranno sicuramente d’accordo i tifosi del Finale, che hanno ammirato una squadra straordinaria, in questa prima frazione di “temporada”… i giocatori di Buttu, insieme a quelli di Rivasamba e Imperia possono vantarsi di essere la difesa meno perforata (8 reti), mentre chi ha fatto peggio di tutti, in questo reparto, sono i difensori del Lerici (con 27 reti subite).

Tra le fila dei giallorossi, vanno evidenziate le performance dell’attaccante Lamin Jawo, autore di 9 reti, superato soltanto da Cardillo della Voltrese (11 reti) e Bertuccelli del Magra Azzurri, cannoniere principe con 13 goal.

Il Finale non sa ancora cosa vuol dire “sconfitta”, così come il Baiardo non conosce la parola “pareggio”, al contrario dell’Imperia, che ha impattato 7 partite.

La Voltrese, dall’alto dei suoi 16 punti è la migliore squadra “genovese” (privilegio che divide col Rivasamba), avendo contabilizzato tre punti in più di Busalla e Sammargheritese, quattro rispetto a Rapallo e Baiardo e cinque nei confronti di Sestrese e Genova Calcio, (una formazione, quest’ultima, che – conoscendo Maisano – saprà di certo risollevarsi.

Non consono al valore della squadra, il trend del Ventimiglia, quartultimo (con 10 punti all’attivo), mentre stentano ancor più la matricola Valdivara (in piena zona play out) e la Cairese, che – nonostante le 6 reti di Sanci – non sta ripetendo quanto di buono fatto lo scorso torneo.

Chiude la graduatoria il Lerici Castle, che detiene il provvisorio record di sconfitte (sette su dieci incontri).