Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

GoliardicaPolis sempre prima, ma dietro non mollano risultati

Vincono anche Via dell’Acciaio e Campese che tengono il passo. In coda male Mura Angeli e PonteX

In Prima categoria girone C continua la marcia della GoliardicaPolis che supera il Mura Angeli a domicilio (0-2), in una partita che per la verità si è rivelata tutt’altro che semplice nonostante si trattasse della prima contro l’ultima della classe. 

Il primo tempo scorre senza reti, con le due squadre che si controllano a vicenda giocando molto a centrocampo. Il vantaggio ospite arriva ad inizio ripresa con Mosetti, ma il Mura si rimette a macinare gioco e tenta di smorzare l’entusiasmo degli avversari. Nel finale succede l’impossibile. Prima Molinari si fa espellere, causando calcio di rigore, poi il Mura fallisce il penalty con Barni all’89° e meno di cinque minuti dopo Bertulla mette il sigillo alla partita e sigla lo 0-2.

La “Zona Cesarini” è vitale anche per il Via dell’Acciaio che batte proprio nel finale lo Struppa grazie a un gol di Carretta e rimane in scia della capolista. Dopo un primo tempo senza patemi, tolto l’errore di Flori che fallisce un rigore in movimento, il gol vittoria arriva al 92°, lasciando lo Struppa a bocca asciutta.

Bene la Campese, terza in classifica grazie alla premiata ditta “Solidoro & Codreanu”. Sono loro i protagonisti di giornata infatti che siglano una doppietta ciasciuno nel match giocato contro il Prato 2013 (1-4). Apre le danze il rumeno al 10°, prosegue il compagno di reparto al 30° ed è ancora Codreanu a chiudere i conti già nel primo tempo. Nella ripresa Comberiati illude i suoi all’80°, ma al 89° ancora Solidoro cala il poker per gli ospiti.

Con la Vecchiaudace Campomorone a riposo, il San Bernardino aveva l’occasione, vincendo sulla Calvarese, di agganciare proprio i campomoronesi in zona play off. Non era d’accordo, però la squadra ospite che esce dal match con un buon pari (1-1). Primo tempo contraddistinto da ben due traverse colpite in 3 minuti. Prima Caraglio, poi Savona vedono infrangersi le conclusioni sul legno. Nella ripresa passa quasi subito la Calvarese con Segale che realizza il calcio di rigore procurato dal De Gregorio che viene anche espulso.  Al 60°, però pareggia il San Bernardino con Curcio che evita la sconfitta ai suoi.

Dal risultato precedente guadagna il Leivi che aggancia proprio il San Bernardino a 15 punti grazie alla vittoria netta ottenuta contro il PonteX (3-0), pericolosamente penultima in classifica. Succede tutto nel secondo tempo. Al 55° apre i conti Asimi, poi ci pensa Conti al 60° e all’80° a mettere al sicuro tre punti preziosissimi per un Leivi ritrovato. Male il PonteX che deve assolutamente fare qualcosa per migliorare una posizione di classifica davvero preoccupante.

Il Bogliasco perde malamente in casa con il San Siro Struppa (0-3). Basta un tempo agli ospiti per avere la meglio di un Bogliasco troppo morbido e poco incisivo nel suo gioco. Vantaggio dopo soli 10’ con Yashkury. Tre minuti dopo raddoppia Lalli. Infine Campanella chude la questione al 32°. I padroni di casa oltretutto si vedono espellere anche Lamattina per doppia ammonizione. Biancorossi che hanno bisogno di punti salvezza, per il San Siro 4° posto solitario.

Infine si dividono la posta San Gottardo e Sampierdarnese che fanno 1-1. I gol arrivano solo nella ripresa. Infatti va in vantaggio la squadra ospite con Rizqaouri, ma la risposta è immediata, appena due minuti, con Pili. Al 60° la Sampierdarenese rimane in dieci tuttavia senza faticare troppo.