Quantcast
Prima categoria c

Goliardica cinica e vincente, la ricetta per il primatorisultati

Un gol basta per il primato, mentre il Via dell’Acciaio vince lo scontro per il secondo posto contro la Vecchiaudace Campomorone. Pareggia il Mura Angeli in coda

Varie Sport 2015-2016

In Prima categoria girone C, il GoliardicaPolis comanda la classifica grazie alla vittoria sul San Gottardo tra le mura amiche (1-0) che le permette di mantenere tre punti di vantaggio sull’ex prima della classe Via dell’Acciaio.

L’unico, decisivo gol è di Converti che calcia prima sul palo, ma è pronto sul calcio d’angolo successivo ad insaccare. Nella ripresa il San Gottardo gioca in dieci per l’espulsione di Obino, mentre la Goliardica attacca e va più volte vicino al raddoppio e nel finale coglie un altro legno ancora con Converti. San Gottardo che con questo stop viene assorbito dalla zona playout.

Dietro mantiene il passo il Via dell’Acciaio che contro il Vecchiaudace Campomorone si giocava una sorta di spareggio visto che l’incontro vedeva in campo la seconda contro la terza in classifica. A decidere le sorti del match è stato Akkari al 27° bravo a deviare in porta una bella punizione di Penna. Una sconfitta pesante per la Vecchiaudace che deve ancora rispettare il proprio turno di riposo a fronte delle due squadre che la precedono (e la Campese a pari punti) che lo hanno già fatto.

Come detto la Campese raggiunge il terzo posto tornando a fare punti con il San Bernardino (2-2). Primo tempo contraddistinto dal lampo di Narcis Codreanu che porta avanti la Campese al 5°, poi molta partita giocata a centrocampo. Il resto avviene nella ripresa. Il San Bernardino si rianima e pareggia al 55° con Costigliolo. Al 70° gli ospiti effettuano addirittura il sorpasso con Curcio, ma è ancora Codreanu a farsi sentire e a riportare sul pari l’incontro. Il San Bernardino perde così l’occasione per agganciare proprio la Campese, e rimane al sesto posto.

Occasione persa anche dal San Siro Struppa che in casa contro il Mura Angeli, fanalino di coda del campionato, non va oltre lo 0-0. Mura che si gioca tutte le sue carte, ed ottiene un buon risultato che non la schioda dal fondo della classifica, ma certamente fa morale. Per il San Siro poteva essere terzo posto solitario, invece è quinto a -8 dalla vetta.

La Calvarese batte nettamente il Leivi e guadagna una posizione in classifica, superando il Bogliasco. Vantaggio degli ospiti al 30° con Nigro, che viene pareggiato quasi subito da Segale su calcio di rigore.  Poco prima della fine di tempo la Calvarese trova anche il gol del sorpasso con un fortunoso autogol di Bagnato. Nel secondo tempo i conti si chiudono con Lagomarsino, ma solo al 90°.

Pronto riscatto per la Sampierdarenese che ha la meglio su un comunque ottimo Prato (2-0). Gol dell’uno a zero firmato dal “solito” Rizqaoui al 38°, ma la partita è equilibrata, con gli ospiti che tentano fino all’ultimo la via del pareggio e solo il 2-0 di Sampie al 90° dà la certezza della vittoria alla Sampierdarenese.

Pareggiano infine Struppa e Bogliasco (2-2) un punto più utile ai primi che ai secondi che non sfruttano appieno il riposo del PonteX e salgono di un punto rispetto ai rivali. Dopo l’incrocio dei pali colpito da Cimieri al 15°, lo Struppa passa in vantaggio con Costantini che di testa gira bene in porta. Al 40° pareggia il Bogliasco con Bettalli. Nella ripresa la partita si anima, e al 60° il Bogliasco ribalta tutto con Corrent, ma passa appena un minuto e Degiorgi pareggia con un bel colpo di testa. Bogliasco terz’ultimo Struppa settimo.