Quantcast

Lettera al direttore

Giornata contro la violenza sulle donne, Fratellanza Donne: “Codice rosa negli ospedali”

In occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, FRATELLANZA DONNE chiede al Consiglio Regionale della Liguria di dotarsi di un progetto
regionale su “Codice Rosa” da realizzarsi presso ogni Pronto Soccorso delle strutture ospedaliere liguri. Sulla base dell’esperienza pilota di Grosseto e del conseguente programma regionale della Toscana il “Codice Rosa identifica un percorso di accesso al Pronto Soccorso riservato a tutte le vittime di violenza che, a causa di particolari fragilità, più facilmente possono diventare vittime di violenza e discriminazioni sessuali: donne, uomini, adulti e
minori che hanno subito maltrattamenti ed abusi”.

Il Codice Rosa non sostituisce quello di gravità, ma lo affianca stabilendo un percorso, all’interno dei PS, dedicato a chi subisce violenza. Nel momento in cui viene assegnato un Codice Rosa va ad attivarsi un gruppo operativo specificamente formato, composto da personale sanitario e delle forze dell’ordine. Tale gruppo operativo è specificatamente formato a riconoscere segnali di violenza subita anche qualora non venga esplicitamente dichiarata. Nei PS va allestita una apposita stanza dedicata, la “stanza rosa”, dove vengono create le migliori condizioni per l’accoglienza delle vittime. La Liguria ha ricevuto, per alcune delle sue strutture ospedaliere, “Bollini Rosa” ovvero il riconoscimento quale ospedale attento alle esigenze delle donne, da parte dell’Osservatorio Nazionale sulla Salute della Donna.

Tuttavia resta ferma l’esigenza di uno specifico programma regionale il cui obiettivo prioritario sia coordinare e mettere in rete le diverse istituzioni e competenze presenti sul territorio per dare una risposta efficace già all’arrivo della vittima ai diversi PS ospedalieri. Alcune strutture ospedaliere liguri hanno già avviato parte della progettazione per attivare il Codice Rosa, ma purtroppo la contrazione del personale sanitario ha congelato progetti, aspettative, risposte. Una regione che sa lavorare sulla prevenzione porta risultati sia culturali che economici. La collaborazione tra istituzioni per l’attuazione dei Codice Rosa in tutti i PS
ospedalieri ,coordinata da un Progetto Regionale, risulta fondamentale per lo sviluppo di azioni di prevenzione e contrasto al fenomeno della violenza. Prendiamo in prestito la bella frase della pubblicità progresso promossa dalla Regione Liguria presente in questi giorni sui canali di informazione “tutti contro la violenza sulle donne …testimoniamo il nostro impegno non solo per un giorno” , Vi chiediamo allora di passare dalla testimonianza ai fatti “adottando” la mozione “CODICE ROSA IN OGNI OSPEDALE DELLA LIGURIA”.

FRATELLANZA DONNE
La Presidente
Batini Mirella