Quantcast
Genova

Genova, imbavagliarono, picchiarono e derubarono un’anziana: condannati i rapinatori

volante

Genova. Hanno picchiato e rapinato un’anziana nella sua casa in via Lugo e oggi sono stati condannati rispettivamente a 8 anni e 2 mesi e 5 anni. Si tratta di un genovese e un albanese, che nella notte del 27 aprile scorso, dopo avere immobilizzato la donna, la malmenarono per poi derubarla.

Il processo si è svolto con rito abbreviato davanti al gup Ferdinando Baldini. Il pm Federico Manotti aveva chiesto 10 anni per Claudio Marrone, 50 anni, e 8 anni per Elidon Lelaj, 22 anni. Il primo ha diversi precedenti penali per reati contro la persona e il patrimonio. Oggi in udienza ha negato ogni addebito sostenendo di essere giunto successivamente nell’appartamento, dove ha trovato la donna legata mentre l’albanese che ha un precedente penale per rapina ha ammesso e ha chiesto scusa.

La 75enne venne colpita con schiaffi e pugni e le furono rubati 500 euro, due orologi, numerosi preziosi e un
telefono cellulare. Le fu sfilata anche la fede nuziale dal dito. I due imputati sono stati incastrati grazie alle impronte digitali lasciate in casa rilevate dalla Scientifica e a alcune intercettazioni. Secondo l’accusa Marrone, che abitava nello stesso stabile della donna, avrebbe avuto modo di studiare i suoi comportamenti.

Pare, tra l’altro, che i due pensassero di averla uccisa tanto che, subito dopo il colpo, chiamarono il 118 con il cellulare che le avevano rubato. Le indagini della squadra mobile sono state coordinate dal pm Manotti.