Quantcast
Le regole

Genova apre i cimiteri ai cani: parte la sperimentazione

Le regole di comportamento e la data di inizio del progetto

cimitero

Genova. L’ora x scatta il prossimo 12 novembre, un giovedì: da quel giorno scatterà il via libera all’ingresso di cani o altri animali domestici di piccola taglia nei cimiteri. Nessuna rivoluzione, però: il numero dei giorni aperti ai migliori amici dell’uomo saranno solo 12 all’anno e riguarderà tutti i cimiteri genovesi, ad eccezione dei quattro aperti solo nei festivi (Murta, Nervi via Somma, Fontanegli e N.S. del Monte).

Si tratta piuttosto di una sperimentazione, dopo la modifica del regolamento comunale: le prime sei giornate, nel corso di altrettanti mesi, consentiranno di valutare con attenzione le esperienze nei diversi cimiteri e di verificarne i risultati.

Mentre il calendario delle aperture sarà comunicato nei prossimi giorni, rimangono fissati alcuni “paletti” inderogabili. L’accesso degli animali non sarà consentito all’interno dei luoghi di culto dei cimiteri; chi porterà con sé un animale dovrà fare in modo che la sua presenza non faccia mai venir meno il rispetto e la sicurezza degli altri visitatori, né incida negativamente su decoro, pulizia e tranquillità.

Inoltre i cani dovranno essere costantemente tenuti al guinzaglio (non allungabile), potrebbe essere richiesto dal personale di far loro indossare la museruola o in via preventiva in caso di pericolo di incidenti.

Obbligatoria paletta o sacchetti per rimuovere le deiezioni solide, obbligatorio anche pulire con acqua (disponibile presso le fontanelle interne ai cimiteri) quelle liquide e lo spazio sporcato dagli animali. Gli altri animali di piccola taglia potranno accedere ai cimiteri esclusivamente all’interno di appositi trasportini a mano, portati e costantemente custoditi dai loro detentori.

leggi anche
cane cucciolo poker
Le modifiche
I cani e gli altri animali potranno entrare nei cimiteri di Genova, ma solo 3 volte all’anno
cane pastore maremmano
Sperimentazione
Accesso dei cani nei cimiteri, anche Genova pronta a dire sì