Quantcast

Lettera al direttore

Genoa Official Guide nel mirino. Ghisolfo (Forza Italia): “Trascurata e con tanti buchi”

Frenesia da App, memoria corta. APP-ena accennati. Cittadini poco APPrezzati

“Anche Genova ha una APP per turisti, si chiama Genova Official Guide, e sarebbe bellissima se fosse completa” – così esordisce Marco Ghisolfo, di Forza Italia Giovani, presentando alcuni tra i primi risultati del progetto Liguria Giovane – “Stavamo studiando come migliorare l’offerta turistica genovese quando, esaminando l’applicazione ufficiale del turismo cittadino, ci siamo resi conto di alcune dimenticanze. La sezione personaggi famosi è l’esempio più eclatante: non sappiamo chi abbia realizzato tale applicazione, o quanto sia costata, ma almeno una semplice operazione di copia e incolla da internet avrebbe potuto rendere onore a tutti i personaggi che hanno dato lustro a Genova. Mancano in molti” – prosegue Ghisolfo – “dal premio nobel Montale, al collega letterato Sanguineti, da Andrea Doria, che il Sindaco dovrebbe conoscere, al Balilla o a Simon Boccanegra, tanto per rimanere in tema storico. Il Comune ha preferito a questi De Andrè e Renzo Piano, senza nulla togliere al loro valore, ma perché dimenticare allora Govi, Villaggio, o ancora meglio, Rinaldo Piaggio, il mitico fondatore dell’omonima ditta. Ma niente, per i marchi genovesi famosi all’estero nemmeno un accenno, neppure la vespa è stata risparmiata.”.
“Vorremmo che Genova fosse una città un po’ più curata” – riprende Ghisolfo – “anche i dettagli, sopratutto se si parla di turismo, sono importanti. La trascuratezza tuttavia incombe e all’oblio imposto dalla App “incriminata” vengono consegnati tanti altri nomi, come quello di Togliatti, ma forse in questo caso non ci dispiace più di tanto.”