Quantcast
Cronaca

Gener-azioni in Rete: convegno alla Società Economica di Chiavari

gener-azioni in rete

Il prossimo 11 novembre 2015 si svolgerà, presso la Sala Ghio – Schiffini della Società Economica di Chiavari (via Ravaschieri 15), il convegno “PERCORSI DI INCONTRO TRA LE GENERAZIONI – Gener-Azioni in Rete”: un progetto per il Tigullio coordinato dal Pedagogista della città.

Saranno presenti relatori di fama nazionale per ragionare sui temi dell’invecchiamento attivo e l’incontro tra le generazioni. GENER-AZIONI IN RETE NEL TIGULLIO è un progetto di Community care facilitato dal Pedagogista della Città vincitore del Premio per l’Anno europeo dell’Invecchiamento Attivo e della Solidarietà tra le Generazioni, con un finanziamento del Dipartimento della Famiglia, presidenza del Consiglio dei Ministri, è un contenitore di diversi progetti che si sviluppano sul territorio del Tigullio da marzo 2014 a dicembre 2015.

L’ente capofila è la Società Economica di Chiavari in collaborazione con i tre distretti socio sanitari del Tigullio, l’associazione di volontariato Auser Golfo Tigullio Paradiso e il Liceo Socio Psicopedagogico Marconi Delpino. A partire dal racconto delle esperienze progettuali dei percorsi di Generazioni Tigullio” e di altre esperienze regionali, il convegno ha lo scopo di evidenziare l’utile contributo degli anziani alla società e di testimoniare come l’educazione intergenerazionale possa essere uno strumento per promuovere il benessere trasversale della comunità.

I relatori affronteranno temi di politiche sociali, declinati in differenti aspetti: organizzativo, pedagogico, sociologico e legislativo (dal livello regionale, nazionale ed europeo). Il convegno propone buone prassi di progetti territoriali, che possono essere da spunto e riflessioni per futuri progetti sull’invecchiamento attivo e nel più ampio concetto di lavoro di rete. Inoltre si presenta la figura professionale del Pedagogista della Città, che in questi anni si è mossa nel territorio del levante ligure in stretto contatto con i distretti sociali, con il ruolo di mobilitatore di risorse, facilitatore della rete e mediatore tra le generazioni. È la figura professionale che ha sperimentato metodi e strumenti, anticipando la figura dell’operatore di comunità.