Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Cus Genova Rugby, la strada per i playoff è quella giusta risultati

I biancorossi vincono a Milano e agganciano la terza posizione in classifica

Genova. Tutto è bene ciò che finisce bene. Dopo aver conquistato soltanto un pareggio interno con il Recco nelle prime tre partite, il Cus Genova arriva al giro di boa della prima fase del campionato di Serie A con la seconda vittoria consecutiva, la prima in trasferta. Il tabellino parla infatti di un netto 9 a 25 in casa del Rugby Milano, fanalino di coda della classifica, ma in crescita come stato di forma.

Certo, anche a Milano sono visti alcuni errori e manchevolezze delle partite precedenti, ma sono cose che non si risolvono dall’oggi al domani e la classifica comincia ad essere incoraggiante in chiave passaggio ai playoff promozione.

Al termine del girone di andata il quindici biancorosso è, infatti, terzo in classifica con 11 punti, a pari merito con l’Accademia Nazionale e con un punto di vantaggio sul Prato Sesto.

Molto interessante il computo delle vittorie (cinque per Brescia, praticamente irraggiungibile, tre per il Recco, due per Cus, Accademia e Prato), ma lo è ancora di più quello delle sconfitte (zero Brescia, una Recco, due Cus Genova, tre Accademia e Prato Sesto, cinque Milano): con questo ultimo dato il team genovese sarebbe da solo in piena zona playoff.

Se poi si pensa che il Cus Genova ha avuto il girone di andata, almeno sulla carta, più difficile del lotto, con tre gare tre fuori e solamente due in casa contro le fortissime Recco e Accademia, ecco che il girone di ritorno si presenta decisamente interessante per i biancorossi.

Per arrivare alla fine tra le prime tre sarà, molto probabilmente, necessario mantenere la legge del “Carlini” e poi cercare di fare più punti possibili nelle due trasferte. L’obiettivo appare alla portata della squadra guidata da Stefano Bordon (nella foto).

A partire da domenica 22 novembre, quando per il Cus Genova si presenta la tappa forse più impegnativa di questa seconda fase di campionato: il viaggio in riviera per affrontare il derby di Recco contro una squadra che da molti anni costruisce in casa i propri successi. Sarà un’autentica prova di maturità, prima di lanciarsi in un finale di girone in cui non ci sarà più spazio per eventuali passi falsi.

Il tabellino:
Rugby Milano – Cus Genova 9-25 (p.t. 3-6)
Rugby Milano: Gorietti, Rinaldo, Lamaro, Conti, Dragoni, Diana (s.t. 28° Borzone), Bonari, Stead, Cipolla (cap), Del Carro (s.t. 12° Garcia), Mottini (s.t. 13° Alcacer), Quercioli, Lombardi, Motta, Vitrani (s.t. 6° Greco). Non entrati: Guariglia, Di Vivo, Garcia, Ragusi, Fedeli. All. Grangetto – Chon.
Cus Genova: Alberghini, Salerno, Barani, Heymans, Cipranni, Cipriani, Serpico, Pallaro, Bertirotti, Baldelli, Imperiale (s.t. 35° Casaleggio), Dell’Anno (p.t. 27° Del Terra), D’Amico, Perini, De Gregori (s.t. 19° Cattaneo). Non entrati: Espasa, Torchia, Cadeddu, Schiavone, Invernizzi. All. Bordon.
Arbitro: C. Onori (Artena).

Marcatori: p.t. 21° c.p. Cipriani (0-3), 23° c.p. Diana (3-3), 35° c.p. Cipriani (3-6); s.t. 6° c.p. Cipriani (3-9), 8° c.p. Diana (6-9), 16° m Perini tr Cipriani (6-16), 22° c.p. Diana (9-16), 36° c.p. Cipriani (9-19), 39° c.p. Cipriani(9-22), 42° c.p. Cipriani (9-25).
Cartellini gialli: s.t. 2° Stead, 23° Heyman, 39° Lamaro.