Quantcast

Lettera al direttore

Coisp: “Continue promesse, ma a Genova sicurezza allo sbando”

“Mentre il Ministro dell’Interno ed il Governo continuano a promettere risorse alle FF.OO., a Genova le problematiche per la Polizia di Stato aumentano con scritte sui muri inneggianti odio verso al stessa, la mancanza di numero adeguato di giubbotti antiproiettili e un’Amministrazione costretta ad alloggiare i nuovi agenti assegnati a Genova presso strutture alberghiere poiché in caserma non c’è più posto!!!”

Una denuncia precisa quella di Matteo Bianchi, Segretario Regionale del COISP in merito alla situazione delle numerose problematiche che la Polizia di Stato di Genova si vede costretta ad affrontare

“Sui muri della città compaiono scritte di morte ed inneggianti odio verso al Polizia dimostrando che il fulgido esempio di certa politica locale che tollera e, a volte, favorisce comportamenti che non si possono definire propriamente legali, sta dando i suoi frutti. Politica locale che rispecchia in parte quella nazionale che continua a prendere in giro la Polizia di Stato costringendola, per mancanza di fondi, a dismettere i giubbotti antiproiettile scaduti con una quantità minore di giubbotti nuovi costringendo gli operatori di fatto a tirare a sorte su chi lo potrà indossare in caso di necessità… Semplicemente una vergogna!!!! Per finire“ancora Bianchi“ vediamo l’Amministrazione costretta ad alloggiare gli Agenti di prima nomina appena arrivati a Genova presso strutture alberghiere in quanto non vi sono più posti liberi in caserma a Sturla; così facendo si è creato dal nulla un nuovo obiettivo sensibile su cui qualcuno dovrà per forza di cosa vigilare!!!

Una situazione “conclude Bianchi” che evidenzia in tutta la sua drammaticità quanto siano distanti le promesse e i discorsi roboanti del Governo e del Ministro dell’Interno a rispetto della reale situazione che richiederebbe decisioni rapide, efficaci e soprattutto credibili ed allo stesso tempo si evidenzia l’incapacità di chi deve gestire a livello locale. Il tempo delle parole vuote ormai è finito da un bel pezzo e sarebbe l’ora di passare ai fatti!!!”
 

Segreteria Regionale Coisp