Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Chievo-Sampdoria 1-1, secondo punto in trasferta, ma quanta sofferenza… risultati

La Samp parte bene (goal di Eder), ma poi si eclissa

Più informazioni su

Verona. Mentre il Chievo indossa un biancoblu verticale, che ricorda la maglia dell’Andrea Doria, la Samp torna ad essere la “signora in giallo”.

Partenza bruciante, con Muriel che (al 6°) si incunea in area dal fondo linea, con un dribbling ficcante e impegna Bizzarri.

Passa solo un minuto ed ecco il goal di Eder, che – di piatto destro – spiazza il portiere clivense, dopo una sontuosa imbucata di Carbonero, Samp in vantaggio.

Al 19° bel tiro di Inglese… fuori alla sinistra di Viviano.

Al 23°ancora Roberto Inglese, che colpisce l’esterno della rete, in zona incrocio dei pali. Dopo una ventina di minuti di buona Samp, il Chievo cresce, mentre il Doria staziona troppo basso, lasciando campo ai veronesi.

Al 33° arriva il meritato pari del Chievo, ma l’assurdo è che arriva in contropiede, su azione di rimessa post calcio d’angolo a favore, interrotta da Ivan, che mette giustamente a lato a metà campo. Rimessa lampo dei clivensi… Meggiorini si invola sulla sinistra, mette al centro, dove Inglese anticipa i centrali e un pigro Viviano, mettendo in rete (1-1).

Al 38° giallo per Silvestre (fallo su Meggiorini).

Al 40° ammonizione anche per Dainelli (su Muriel).

Al 43° per la terza volta i centrali Samp lasciano girare e tirare Inglese: fuori !

Dopo l’intervallo, Zenga continua a stupire… Soriano resta in panchina e Palombo prende il posto di Ivan, inspiegabilmente utilizzato nel primo tempo sulla fascia destra, in opposizione a Gobbi, evidentemente molto tenuto da Coach Z… quindi posizioni in mezzo al campo rivoluzionate, con Palombo perno davanti la difesa, Fernando mezzo destro e Carbonero sulla fascia… ma la musica non cambia.

Al 48° azione insistita di Meggiorini, che entra in area seminando il panico, ma infine commette “fallo di sfondamento”.

Al 50° perde palla Palombo, il solito Meggiorini sfonda sulla sinistra e crossa divinamente per Castro, che conclude al volo, indirizzando a rete… goal fatto ? No, salva Mesbah col corpo, sostituendosi a Viviano.

Samp in confusione… solo giocate prevedibili e palle lunghe.

Al 55° allontanato Maran per proteste.

Al 58° giallo per Hetemaj (su Palombo).

Al 62° Paloschi entra per Inglese, cui evidentemente mancano ancora i 90 minuti nelle gambe. Ottima infatti la sua prestazione, con un goal e tre pericolose conclusioni.

Al 64° “tuffo” di Birsa, che conquista una punizione in zona defilata… la calcia lui stesso, pennellando per Cacciatore, che di testa manca di un soffio il goal dell’ex.

Al 67° (dopo un’ora da analoga azione da fuoriclasse) Muriel riaccende la lampadina e fa impazzire la difesa clivense, si presenta davanti a Bizzarri, che salva miracolosamente…. in casa Samp contano solo le individualità.

Al 68° giallo per Meggiorini.

Sagra degli errori… il Chievo pressa i sampdoriani in area, non lasciandoli respirare.

Al 72° giallo per Cassani (trattenuta su Meggiorini).

Al 73° Paloschi si avvita in area… a lato di un soffio… tanto, tantissimo Chievo in campo… la Samp non tiene palla, né tanto meno riesce a verticalizzare.

Al 75° Muriel (due azioni e poco più) lascia il campo a Soriano e al 77° Pepe a Birsa.

All’80° Carbonero ruba palla a Gobbi (unica “defaillance” della partita) e crossa per Barreto, che effettua una perfetta conclusione al volo… fuori… con un po’ di fortuna potevano arrivare i tre punti.

All’81° Cassano per Eder… e adesso chi va in profondità ?

All’82° Rigoni per Meggiorini (il migliore in campo)… forse che il pari sta bene anche a Maran ?

All’86° conclusione di Cacciatore deviata in angolo.

Al 90° Viviano “va giù in un microsecondo”… grande parata, che tiene a galla la Sampdoria, su tiro di Paloschi.

Al 93° Silvestre sparacchia in tribuna alla “viva il parroco”… poco dopo l’arbitro Gavillucci emette il triplice fischio di chiusura… secondo punto in trasferta e visto come si è giocato è un punto guadagnato….

ChievoVerona (4-3-1-2): Bizzarri; Cacciatore, Gamberini, Dainelli, Gobbi; Castro, Radovanovic, Hetemaj (dal 77° Pepe) , Inglese (dal 62° Paloschi), Meggiorini (dall’82° Rigoni).

A disposizione: Bressan, Seculin, Pinzi, Christiansen, Cesar, Sardo, Pellissier, Mpoku. All. Maran

Sampdoria (4-3-3): Viviano; Cassani, Silvestre, Zukanovic, Mesbah; Carbonero, Fernando, Barreto; Ivan (dal 46° Palombo) , Muriel (dal 75° Soriano), Eder (dall’81° Cassano).

A disposizione: Puggioni, Brignoli, Moisander, Correa, Bonazzoli, Pereira, Regini, De Silvestri, Rocca. All. Zenga