Quantcast
Seconda categoria d

Cade ancora il Sant’Olcese e l’Atletico Quarto mette la frecciarisultati

Sconfitta inaspettata con il Savignone, mentre l’Atletico batte l’Olimpia. La Sarissolese vince la prima partita travolgendo il Vecchio Castagna sotto una pioggia di gol

Varie Sport 2015-2016

Incredibile quanto successo nell’ottavo turno del campionato di Seconda categoria girone D, dove il Sant’Olcese dopo 6 successi consecutivi perde ancora e lo fa con la penultima in classifica: il Savignone. Decide Parisi, al suo settimo sigillo stagionale giunto al 48°. Il Sant’Olcese perde partita e primato in campionato, giocando molto al di sotto di quanto visto nelle scorse settimane, mentre per il Savignone si tratta di 3 punti d’oro, i primi in campionato.

La nuova regina del campionato è l’Atletico Quarto che battendo l’Olimpia in casa (2-0) scavalca per la prima volta il Sant’Olcese. Non una partita facile per l’Atletico nonostante il gol di Toncini al 9° metta in discesa le cose. L’Olimpia, però rialza subito la testa e prova più volte a rientrare in partita, ma l’Atletico è ben messo in campo e chiude ogni spazio. All’88° poi Goglia trova la via per spegnere le speranze residue degli avversari.

Torna a vincere il Campi dopo un periodo nero sotto il profilo dei risultati, che vince a Mele (2-1). Al 30° Reina su rigore porta avanti i locali, ma Holguin al 46° e Guidone all’88°ribaltano il risultato e riproiettano il Campi a ridosso della zona playoff.

Vittoria anche per il Pieve Ligure che supera il Burlando (2-1) e si appaia al Campi. Al 29° Cecchi porta avanti il Pieve sugli sviluppi di un calcio di rigore. Susino coglie il palo, ma il centrocampista del Pieve arriva prima di tutti e insacca. Al 45° c’è un rigore anche per il Burlando che Barbera realizza, ma all’80° Toncini segna il gol partita per il Pieve che chiude addirittura in 9 uomini, ma vittorioso.

Il Begato, dopo la grande partita di Sant’Olcese di sette giorni fa, non riesce a uscire vittorioso dalla trasferta con il Cà de Rissi, ma comunque ottiene un buon pareggio (1-1) che poco serve ai padroni di casa, ma che arriva solo all’ultimo respiro. Bel primo tempo, con più Begato che Cà de Rissi, con Di Clemente vicino al gol. Rete che arriva solo al 70°, nonostante la partita sia vibrante, grazie al gol di Ferraro. Il Cà de Rissi si riversa interamente nella metà campo ospite cogliendo un palo al 77° e infine pareggiando al 93° grazie al rigore trasformato da Poggi.

Perde il passo d’alta classifica il Mariscotti che viene battuto dal Masone (2-1), che lo scavalca anche in classifica. Vantaggio ospite con Galletti al 10°, al 23° pareggia Demeglio. Nella ripresa Salis completa la rimonta dei padroni di casa.

Importante è anche la prima vittoria della Sarissolese che letteralmente affonda il Vecchio Castagna con un perentorio 6-0. Scaduto porta subito in vantaggio la Sarissolese dopo soli 10 minuti. Raddoppia Sassu al 25° e Cento chiude già i conti al 32° siglando il 3-0.

I padroni di casa in piena fiducia dilagano, a un quarto d’ora dal termine con tre gol in otto minuti. Ancora Cento e due volte Scaduto fanno partire la festa sarissolese. Per il Vecchio Castagna una giornata da dimenticare.